L'Istituto Comprensivo Ladispoli1 al VI° Memorial culturale Salvo D’Acquisto - Terzo Binario News

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – Da diversi anni ormai, il Progetto Legalità , parte integrante del Piano dell’Offerta Formativa triennale del nostro Istituto si impegna per incentivare e realizzare diverse iniziative che conducono gli studenti a riflessioni su temi fondamentali per la
loro crescita personale e sociale. E’ in questo grande laboratorio che ha trovato sostanza la partecipazione delle due docenti, Antonella Avitabile e Marina Barboni, Referenti del progetto Legalità, alla cerimonia commemorativa in ricordo di Salvo D’Acquisto, che si è svolta a Roma, presso il Campidoglio in rappresentanza del nostro Istituto e alla quale hanno preso parte molte personalità del mondo politico, varie rappresentanze delle Istituzioni scolastiche, di Enti locali, delle associazioni
territoriali impegnati nella sensibilizzazione all’etica della legalità.

Una preziosa opportunità di crescita e di confronto con forte ricaduta educativa nella nostra scuola. Ricordare la storia del Carabiniere Salvo D’Acquisto significa infatti ricordare il coraggio di un ragazzo di 22 anni che sacrifica la sua vita per salvare quella degli altri; significa tenere viva la memoria di valori che possono essere da esempio, oggi più che mai, alle nuove generazioni.

E sono davvero tante le iniziative , le attività svolte ogni anno nelle classi per sottolineare l’importanza e il valore di queste esperienze che si inseriscono in un percorso didattico incentrato sul tema della
legalità. Grazie alla cura e all’impegno che le nostre due colleghe hanno dedicato al Progetto, abbiamo accolto esperti e personalità di grande rilievo, iniziative culturali, collaborazioni con LIBERA, con i LIONS CLUB, con Associazioni di volontariato, visite e uscite sul territorio, che hanno previsto anche una serie di vivaci confronti con gli studenti che, attraverso esempi di vita quotidiana e fatti realmente accaduti, possono divenire consapevoli dei rischi che certi comportamenti fanno correre, dei danni che questi provocano e di quanto sia importante una rete di solide relazioni
corrette.

E’ infatti sempre più importante spiegare agli studenti il corretto impiego
della tecnologia informatica e l’utilizzo della rete, le condotte che possono dare luogo ad episodi di bullismo tra i giovani, il ruolo fondamentale dell’informazione e della formazione, e molti altri temi proposti da personale qualificato ,che quotidianamente si trova ad affrontare questi nuovi aspetti della vita quotidiana. L’educazione alla legalità è una disciplina trasversale che impegna tutti i docenti di ogni ordine e grado
scolastico dell’Istituto ed è finalizzata alla formazione del buon cittadino, una persona che stia bene con sé e con gli altri, responsabile, partecipe alla vita sociale e solidale, che conosca le problematiche ed i pericoli del mondo per imparare a prevenirli o tentare di risolverli.
Marianna Miceli (Docente dell’Istituto)

Pubblicato venerdì, 4 Ottobre 2019 @ 16:41:45     © RIPRODUZIONE RISERVATA