L'attesa sfida tra i rioni di Tolfa, domenica alla Nocchia il 32esimo Torneo dei Butteri • Terzo Binario News

Sabato alle 17,30 la sfilata di cavalli e cavalieri per il centro storico. Tradizione, competizione sportiva e identità culturale in un’unica manifestazione

A Tolfa è arrivato il momento del Torneo dei Butteri, tradizione che si rinnova per la 32esima volta. L’organizzazione è di Comune, Pro Loco, Università Agraria, Tolfa Città Slow, Tolfa Città del Cavallo, Regione Lazio.

L’appuntamento è doppio. Si comincia sabato 30 luglio alle 17,30, con la consueta sfilata di cavalli e cavalieri, con i propri gonfaloni, per il centro storico, aperta dalla banda musicale “Giuseppe Verdi”. La manifestazione servirà anche alla presentazione ufficiale del drappo dell’edizione 2022 – eseguito a mano dall’artista che s’è aggiudicata il bando della Pro Loco – che andrà al rione vincitore, il quale accederà all’edizione regionale del Torneo, il 15 agosto. Quest’anno è firmato da Silvia Di Silvestro che ha interpretato il tema indicato, ovvero “Il ruolo delle donne tolfetane nel mondo dei Butteri”. A illustrare il corteo sarà la voce del dottor Alessandro Mellini.

Il momento più atteso sarà quello della domenica: quando dalle 17 al polo fieristico La Nocchia, si sfideranno le squadre dei sei rioni in un vero e proprio spettacolo all‘insegna della tecnica equestre, suddiviso in tre prove: il gioco dell’anello, quello del cappello e la cattura del vitello. Lo speaker del Torneo sarà ancora Mellini, il giudice Roberta Marazzi.

Il vincitore dell’ultima edizione del Torneo è il Poggiarello che è anche il rione che finora ha collezionato più vittorie.

Per rendere praticabile tutta l’area del Polo fieristico destinata a concorrenti e pubblico un gruppo di volonterosi volontari ha lavorato a lungo in queste settimane: Italo Ciambella, Felice Tidei, Mauro Testa. Andrea Bisio, Aldo Borghini.

Il Torneo dei Butteri nasce a Tolfa nel 1968, figlio dell’eccellenza equestre: la Giostra della Quintana di Foligno, la competizione sportiva più difficile che si svolge in Italia, definita l’Olimpiade dei Giochi di Antico Regime. Il Torneo è suddiviso in RIONALE, arrivato alla sua 32^ edizione e REGIONALE, con ben 52^ edizioni, che vede da sempre la presenza di tanti cavalieri provenienti da tutta la Regione Lazio.

Si tratta di una manifestazione che ha una valenza culturale correlata alla tradizione locale e che negli anni è riuscita a dare prestigio a Tolfa, incentivando il turismo equestre attraverso questa competizione sportiva. Inoltre ha il pregio di tenere in vita i settori dell’allevamento di cavalli autoctoni e quello artigianale del Borgo, con la produzione della sella, dei finimenti e dell’abbigliamento.

torneo butteri

Ecco i rioni in gara, seguiti dai colori e dal nome del proprio presidente e poi da quelli dei cavalieri e dei rispettivi cavalli.

POGGIARELLO, gialloverde, Luca Pierini; Fabrizio Chima (Murientes), Moreno Olivetti (Imperatrice), Stefano Olivetti (Cecilia). CAPPUCCINI, biancoceleste, Mauro Maranini; Mirko Guiducci (Saetta), Stefano Perfetti (Pendolino), Giulio Onori (Ario). LA ROCCA, biancorosso, Veronica Vannicola; Andrea Fracassa (Flicca), Riccardo Fracassa (Scheggia), Fabrizio Fronti (Ciuffetto). CASALACCIO, rossoverde, Fabrizio Tardioli; Alessandro Cascianelli (Filippo), Dario Cascianelli (Veleno), Simone Gobbi (Pioggia), Luca Mariani (Siena). LIZZERA, biancoverde, Eugenio Grassi; Stefano Della Corte (Geltrude), Livio Santoni (Mughetto), Guido Agostini (Tamogyn), Vincenzo Bellocco (As Fhares). SUGHERA, giallorosso, Alessio Vannicola; Pierluigi Papa (Rachele), Alessandro Papa (Kira), Alessio Testa (Principessa).

Pubblicato giovedì, 28 Luglio 2022 @ 19:45:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA