L'Asperger Film Festival riparte da Tolfa - Terzo Binario News

Asperger Film Festival, il festival internazionale di cinema ed arti visive curato da uno staff di persone autistiche, la cui VIII edizione si terrà al Maxxi di Roma il 14 e 15 Novembre 2020, riparte da Tolfa.

Venerdì 4 Settembre, nella cornice del Polo Culturale di Tolfa, a partire dalle 21.00 sarà possibile assistere alla proiezione di Quanto Basta, il film di Francesco Falaschi con Vinicio Marchioni, Alessandro Haber, Valeria Solarino e Luigi Fedele. Il film racconta l’incontro tra Arturo, talentuoso chef caduto in disgrazia a causa del suo pessimo carattere, e Guido, un ragazzo Asperger dotato di un talento speciale per la cucina.

“Siamo molto legati al film di Falaschi – dicono i ragazzi dello staff dell’Asperger Film Festival – perché riesce a parlare di neurodiversità in maniera immediata e accessibile al grande pubblico e soprattutto ai più giovani. In più è il primo film al quale abbiamo collaborato, sia in quanto consulenti in fase di scrittura che in qualità di attori”. Molti dei ragazzi che compaiono nel film sono infatti membri dello staffi dell’Asperger Film Festival. Come Marco Manservigi che nel film è uno degli allievi dello chef Arturo interpretato da Vinicio Marchioni, e che nella realtà ha dato moltissimi suggerimenti e spunti utili a Falaschi per la costruzione del personaggio di Guido. Sarà proprio Marco ad introdurre il film e raccontare al pubblico aneddoti e curiosità. L’iniziativa è curata dall’associazione Not Equal in collaborazione con il Comune di Tolfa, la cooperativa Taitle Ingegno Multiforme e l’associazione Racconti di Città; è sostenuta dalla Regione Lazio e concorre al progetto Asperger nelle città realizzato con il sostegno dei fondi dell’8×1000 alla Chiesa Valdese. L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti, previa prenotazione.

AS FILM FESTIVAL IN SINTESI

AsFF è il primo festival cinematografico al mondo realizzato con la partecipazione attiva di persone che si riconoscono nella condizione autistica. Un festival uguale agli altri, però diverso. Uguale perché, pur promuovendo una corretta informazione sul tema, non è un festival sull’autismo, ma un vero festival internazionale di cinema ed arti visive; diverso perché, oltre a promuovere la cultura cinematografica, si serve del cinema come strumento di inclusione sociale. Infatti, nel corso dell’anno, i partecipanti al progetto si incontrano, vedono film, discutono di cinema in un contesto protetto in cui possono nascere amicizie ed affetti. Il festival è solo l’ultima fase del percorso che arriva solo per chi si sente pronto. Il progetto li aiuta gradualmente a socializzare con coetanei nella condizione autistica, quindi ad entrare in contatto con persone neurotipiche, infine ad affrontare la collettività, fino a sentirsi parte di essa. I nuovi arrivati imparano dai ragazzi che hanno più esperienza e sulla base delle proprie naturali attitudini decidono se occuparsi dell’accoglienza, della selezione, della presentazione dei film, della realizzazione di spot e video, della promozione sui social network. In altre parole AsFF è un festival necessario, un piccolo evento culturale ad ingresso gratuito, capace di promuovere il cinema di qualità e, allo stesso tempo, di permettere a chi lo organizza di sentirsi parte attiva della vita sociale e culturale del paese. AsFF opera su più livelli: da una parte promuove la cultura cinematografica riservando particolare attenzione a quei filmmaker internazionali che intendono il cinema come mezzo per esplorare e raccontare il sociale, come sguardo personale sul mondo e sulla quotidianità. Dall’altra AsFF intende promuovere, o meglio contribuire a formare, una cultura dell’autismo, ovvero mostrare l’autismo in una luce nuova, non semplicemente in quanto handicap o mancanze, ma come forza, come risorsa, come punto di vista diverso sulla realtà, secondo l’idea per cui “Il mondo ha bisogno di tutti i tipi di mente” (Temple Grandin).

AS Film Festival OnTheRoad nasce nel 2014 per rendere accessibile l’archivio audiovisivo del festival ad un pubblico più ampio possibile e favorire l’incontro e la collaborazione attiva tra lo staff del festival ed altre realtà associative o instituzioni. E’ pensato come versione itinerante di AS Film Festival: anno per anno, raccoglie il meglio dell’edizione passata e si arricchisce di nuovi contenuti proposti dalle realtà locali che ospitano l’iniziativa. Ecco perchè AS Film Festival OnTheRoad non è solo proiezioni di cortometraggi sull’autismo, ma anche dibattiti, incontri, seminari nelle scuole, approfondimenti per insegnanti e operatori del terzo settore, reading letterari, performance teatrali.

CHI SIAMO

NOT EQUAL è un’associazione culturale fondata nel 2008 da un gruppo di professionisti (architetti, designer, matematici) in seguito alla vittoria del bando nazionale “Giovani idee cambiano l’Italia” indetto dall’allora Ministero delle Politiche Giovanili, con il progetto del primo videogioco-simulatore al mondo di disabilità motoria. Dal 2008 organizza attività laboratoriali fondate sull’uso del cinema come strumento di educazione non formale, di aggregazione ed inclusione sociale per giovani nella condizione autistica. Il cineclub dei ragazzi (dal 2008), laboratorio teorico pratico che si serve del cinema come strumento di socializzazione ed inclusione per ragazzi nello spettro autistico, è stato inserito dall’ANG agenzia nazionale per i giovani, tra le Buone Prassi nell’ambito del programma comunitario youth in action 2007-2013. Dal 2013 NOT EQUAL organizza, in collaborazione con MAXXI, As Film Festival, il primo festival internazionale del cortometraggio curato con la partecipazione attive di persone con sindrome di Asperger, per il quale ha ricevuto la medaglia del Presidente della Repubblica, l’alto patrocinio del Parlamento Europeo. Nel 2017 NOT EQUAL è tra i vincitori del bando Migrarti indetto dal MIbact, con la rassegna Cosi’ lontano cosi’ vicino, storie di migranti. Nel 2018 grazie alla vittoria del bando Cosa Vuoi Fare da Giovane, indetto dall’Agenzia Nazionale per i Giovani, l’associazione ha avviato a Roma, in via Tripolitania 57, T57, il primo Centro culturale autism-friendly. Nello stesso anno, con la vittoria del bando indetto dal Miur nell’ambito del Piano Nazionale Cinema nelle scuole con il progetto AS Film Festival School ha avviato un progetto di alternanza scuola lavoro con il liceo artistico Francesco Orioli di Viterbo e di alfabetizzazione cinematografica con scuole medie e superiori della regione Lazio. Nel 2020 As Film Festival, alla sua ottava edizione, vince per il 5°anno consecutivo il bando Cinepromozioni della Regione Lazio classificandosi al 3° posto tra i festival cinematografici della regione e il bando per la promozione cinematografica del MIBAC classificandosi 36° tra tutti i festival italiani.

Per informazioni:
www.asfilmfestival.org
info@asfilmfestival.org

Facebook: Asfilmfestival
Twitter: AsFilmFestival
Vimeo: asfilmfestival

Pubblicato mercoledì, 2 Settembre 2020 @ 15:23:10     © RIPRODUZIONE RISERVATA