Lago Bracciano, Benvenuti-Ficosecco-Soriente (Ecosolidale): "Importante vittoria" - Terzo Binario News

 Acea non potrà rifornirsi dell’acqua del Lago di Bracciano per alimentare il rifornimento idrico della Capitale. Lo ha deciso una sentenza del Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche dello scorso 1 agosto respingendo il ricorso presentato da Acea Ato2 contro il provvedimento di blocco delle captazioni emesso dalla Regione Lazio.

Finalmente una vittoria –dichiarano in una nota Piergiorgio Benvenuti, Fabio Ficosecco e  Vanda Soriente rispettivamente Presidente Nazionale, Responsabile per Roma Capitale   e Responsabile per il Lazio del Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale che dal 2016  si sta battendo a difesa del Lago.

Ci siamo battuti da anni –ricordano Benvenuti, Ficosecco e Soriente- anche realizzando un gravoso sciopero della sete per numerosi giorni e per  scongiurare la morte del Lago, chiedendo da subito ad Acea, Regione e Roma Capitale  programmazione e non atti di emergenza.

Ci siamo trovati  da un lato  il lago in agonia, dall’altro i romani a pagarne le spese, mentre ben altro si poteva e doveva fare da  tempo. Come gli urgenti e procrastinati interventi di manutenzione sulle tubature di Roma che hanno fatto  registrare ben il 44,4% di dispersione  dell’acqua, un fenomeno grave che vedeva nel medesimo periodo  in Italia una media del 35%.  Ci voleva  ben altro rispetto ai  provvedimenti straordinari o singole ordinanze come quella varata dalla sindaca di Roma, o l’ipotesi di un inutile blocco dei ‘nasoni’ nella città Eterna dell’estate scorsa.

Oggi finalmente l’intervento è arrivato dal Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche, mentre sono necessari programmi regionali e nazionali che al momento proseguono a risultare  assenti, senza rincorrere –concludono gli esponenti di Ecoitaliasolidale- le emergenze bensì programmando gli interventi per tempo per salvare un bene prezioso come il lago di Bracciano e l’acqua pubblica di tutti e per tutti.

ECOITALIASOLIDALE

Pubblicato sabato, 7 Settembre 2019 @ 10:09:38     © RIPRODUZIONE RISERVATA