Lady droga presa dalla Polizia di Civitavecchia: latitante 44enne rumena presa a Roma - Terzo Binario News

Nella serata di ieri gli agenti della Squadra di polizia Giudiziaria del Commissariato di Civitavecchia, diretto da Paolo Guiso, hanno eseguito nella capitale la misura cautelare in carcere a carico di K. C. M.

La donna, 44enne di origini romene, si era resa irreperibile dal 9 luglio scorso quando, gli agenti del Commissariato di Civitavecchia, in collaborazione con la Squadra Mobile della Questura di Roma e del Commissariato di Tarquinia avevano eseguito una serie di misure cautelari emesse dal Giudice delle Indagini Preliminari di Roma, su proposta della Procura della Repubblica capitolina, per traffico di sostanze stupefacenti.

Dalle indagini, partite sul finire del 2020, a seguito di un sequestro di droga effettuato in Civitavecchia dagli uomini del Commissariato nel corso di uno specifico servizio di contrasto allo spaccio su strada, era emerso che la 44enne, assieme al compagno, il civitavecchiese B.G.C., di 64 anni, sottoposto a misura cautelare in carcere il 9 luglio, erano i contatti della banda nella capitale per assicurare l’approvvigionamento dello stupefacente ai “corrieri” che a bordo di treni lo trasportavano a Civitavecchia.

Gli agenti del Commissariato di Polizia di Civitavecchia sono arrivati alla cattura della donna dopo un’intensa attività d’indagine, svolta con numerosi servizi di appostamenti e pedinamenti, soprattutto nell’ambito degli ambienti frequentati dalla comunità rumena nella capitale, che hanno permesso di individuare tracce della presenza della donna nel quartiere Spinaceto, dove evidentemente si era rifugiata dopo l’arresto del compagno.

Proprio nel quartiere romano, nella tarda serata di ieri, gli investigatori sono riusciti a mettere fine alla fuga della donna.

Infatti durante l’ennesimo servizio di appostamento, poco dopo le 20, gli agenti sono riusciti ad individuare la donna e dopo un lungo pedinamento, appena le condizioni lo hanno reso possibile, a bloccarla e trarla in arresto.

Dopo le formalità di rito, la 44enne è stata trasferita presso la Casa Circondariale di Rebibbia e messa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Pubblicato martedì, 24 Agosto 2021 @ 11:11:57     © RIPRODUZIONE RISERVATA