Ladispoli, niente TOSAP per negozi che abbattono barriere architettoniche - Terzo Binario News

“La Giunta comunale ha approvato una importante delibera sull’accessibilità degli esercizi commerciali ai disabili ed a tutte le persone con difficoltà motorie. E’ un invito che lanciamo agli esercenti di Ladispoli affinchè collaborino al progetto avviato dall’amministrazione per rendere più fruibili a tutti i cittadini i locali privati ed i negozi”.

L’annuncio è del sindaco Alessandro Grando che ha spiegato come il Comune sia sempre più sensibili alle problematiche dei portatori di handicap che più volte avevano segnalato la difficoltà ad accedere negli esercizi commerciali di Ladispoli.

“L’abbattimento delle barriere architettoniche – prosegue il sindaco Grando – è uno dei nostri obiettivi. La città deve essere fruibile a tutti, compresi coloro che hanno ridotte capacità motorie e sensoriali. La piena accessibilità dei negozi e degli edifici privati rappresenta un indice di elevato senso civico e di alta qualificazione urbana. Siamo certi che il nostro appello sarà raccolto dalle attività produttive”.

La delibera di Giunta prevede importanti agevolazioni fiscali per gli esercenti che aderiranno al progetto di abbattimento delle barriere architettoniche.

“Gli esercenti che procederanno all’installazione di una rampa amovibile per facilitare l’ingresso alla propria attività commerciale – spiega il consigliere comunale delegata all’abbattimento delle barriere architettoniche, Daniela Marongiu – non saranno tenuti al pagamento della TOSAP su tale installazione. Inoltre, non è richiesta la presentazione di uno specifico progetto tecnico ma una semplice comunicazione ai competenti Uffici comunali nel caso in cui la rampa amovibile non abbia dimensioni superiori a mq 1,2 di larghezza per x 1,0 di profondità e non arrechi intralcio al transito dei pedoni sul marciapiede prospiciente”.

Pubblicato sabato, 1 Dicembre 2018 @ 11:06:43     © RIPRODUZIONE RISERVATA