Ladispoli, Milani replica al M5S sul Freccia: "Risposto via Pec, loro perseguono una crociata" - Terzo Binario News

“Leggo con estrema delusione l’articolo a firma Movimento 5 Stelle relativo al Teatro/Auditorium Massimo Freccia, colmo di inesattezze e di cattiveria gratuita.

Cominciamo a dire che con protocollo n.26136/2019 del 22 maggio 2019 (inviato alle ore 10:38:18) indirizzato alla PEC dell’estensore della interrogazione Dott. Antonio Pizzuti Piccoli, ho regolarmente risposto entro i termini alla sua richiesta di informazioni.

Il Capogruppo 5s controlli meglio la sua posta e magari, la prossima volta, mi faccia uno squillo prima di rivolgersi al Prefetto che, sono sicuro, ha molte cose ben più importanti da fare.

Sarebbe bastato chiedermi “Perché non mi hai risposto?” e avremmo risolto l’arcano scoprendo che, invece, la risposta era stata regolarmente inviata (altro che “ha preferito non dare risposta”…).

Ecco perché parlo di cattiveria gratuita.

Per quanto riguarda invece le illazioni circa il bando per l’affidamento dell’Auditorium, le definisco improprie e frutto di scarsa conoscenza.

La risposta ufficiale, come detto, è stata inviata regolarmente ma qui mi preme sottolineare un paio di aspetti.

Negli anni passati, la storia è ben conosciuta, diverse gare per il recupero dell’Auditorium erano andate deserte, per l’enorme impegno economico da affrontare (si parla di diverse centinaia di migliaia di euro…) da parte di chi si fosse aggiudicato il bando.

La scarsa partecipazione a tale gara quindi non è dovuta a un bando troppo severo, ma alla enormità dell’impegno economico da affrontare.

L’importanza della struttura per la nostra città è fondamentale e lascia perplessi l’accanimento del M5s contro di essa, mascherata da buonismo legalitario.

È forse il classico gioco per cui si pongono ostacoli ad una procedura del tutto chiara e legale solo per un tornaconto elettorale?

E chi se ne frega che il teatro intanto marcisce, una crociata è una crociata!

Caro M5s (tutt’altro che “preveggente”), siate più sereni, tante volte basta un poco di buon senso e di educazione per risolvere i problemi. Basta parlare, senza pregiudizi.

La mia porta è sempre stata aperta per voi come per tutti e, ribadisco, non ho “preferito non rispondere” (altra sgradevole illazione). Sono una persona per bene”.

Marco Milani

Pubblicato venerdì, 19 Luglio 2019 @ 16:45:22     © RIPRODUZIONE RISERVATA