Ladispoli, Loddo critica Palazzo Falcone per il bando del verde: "Da prorogare" - Terzo Binario News

Il 10 gennaio u.s. l’Amministrazione ha comunicato la pubblicazione della gara per l’affidamento in concessione di alcune aree verdi della città ed in particolare: il giardino centrale tra Via Ancona/Via Odescalchi, Via Corrado Melone (zona palo laziale),
Piazza Odescalchi (area verde accanto all’ex Hotel Royal), Viale Europa.

Come suggerito nella nota dell’Amministrazione sono andato nel portale web della C.U.C. (centrale Unica di Committenza) Confservizi Lazio – incaricata di effettuare la gara – ed ho appreso che la gara è stata pubblicata il 19 dicembre 2019 e che il termine per presentare l’offerta scadrà il 27 gennaio 2020.

Presupposto che pochi cittadini di Ladispoli, oserei azzardare a dire nessuno, consultano il sito della Confservizi Lazio per avere informazioni di questa natura, e che il bando non è stato pubblicato nell’Albo Pretorio del Comune di Ladispoli, (sicuramente non obbligatoria tale forma di informativa, ma fortemente raccomandata per portare a conoscenza i cittadini di Ladispoli e le forze politiche di opposizione.) Vorrei evidenziare che sono venuto a conoscenza delle gare solo grazie al tardivo comunicato del 10 gennaio u.s.

Considerato
• che gli interessati a partecipare alla selezione devono elaborare un progetto ed un piano economico finanziario di livello adeguato, nonché valutare con attenzione i costi/benefici al fine di intraprendere un’iniziativa economicamente rilevante e che senza una corretta pianificazione preliminare rischia di essere fallimentare in
partenza.
• Che il termine per presentare chiarimenti alla stazione appaltante in ordine alla gara è fissato per il 20 gennaio 2020;
avvalersi di professionisti e di tempi più lunghi dei 17 residui dalla comunicazione
dell’Amministrazione.
Ritenuto
assumere nei confronti dell’Amministrazione e della città sia oggettivamente

insufficiente;
CHIEDIAMO

  1. la proroga di tutti i bandi di almeno 60gg, per permettere una maggiore partecipazione
    ed un maggiore approfondimento ai cittadini di Ladispoli interessati;
  2. pubblicare il bando di gara – ai soli fini conoscitivi – anche nel sito istituzionale del
    Comune di Ladispoli”.

Il Consigliere Comunale “Si Può Fare” G. Loddo

Pubblicato mercoledì, 15 Gennaio 2020 @ 20:47:38     © RIPRODUZIONE RISERVATA