Ladispoli, la Marcia degli Alberi per la salvaguardia dell'ecosistema - Terzo Binario News

Domenica 10 novembre 2019 associazioni, cittadini e studenti di Ladispoli hanno dato vita alla 4^ edizione della Marcia degli Alberi, una iniziativa, non solo simbolica, con cui si è voluto portare all’attenzione generale il tema della salvaguardia del verde urbano e della sua importanza per l’ecosistema.

Gli alberi non solo “respirano” per nutrirsi e crescere, fornendo l’ossigeno indispensabile alla vita sulla Terra, ma grazie ai loro processi di fotosintesi aiutano a combattere il riscaldamento climatico assorbendo l’anidride carbonica, e contrastano l’inquinamento dell’aria, incamerando inquinanti come l’ozono, gli ossidi di azoto e il biossido di zolfo. Inoltre, contribuiscono a una migliore termoregolazione raffreddando le città, e sono utili nella conservazione dell’acqua e nel prevenire l’inquinamento idrico (assorbono le sostanze nocive dalla pioggia e rilasciano invece acqua pulita in natura). Infine, salvaguardano argini e terreni dall’erosione del suolo, fattore di estrema importanza in un Paese come il nostro spesso vittima di dissesti idrogeologici.

La Marcia degli alberi 2019 ha avuto inizio dal giardino di Via Mediterraneo, alle ore 10.00. Prima della partenza vi è stato un momento molto speciale, è avvenuta infatti l’intitolazione del giardino di Viale Mediterraneo ad Angelo Vassallo, il “sindaco pescatore”, un eroe simbolo della buona politica e della tutela del mare e dell’ambiente, ucciso dalla criminalità nel settembre del 2010 ad Acciaroli. Alla cerimonia, oltre alle autorità cittadine, era presente il fratello Dario Vassallo, che ha donato alla città un albero di ulivo e uno di melograno.
Durante la marcia alcuni partecipanti, i “fitofori”, hanno portato in spalla in uno zainetto giovani alberelli, come dimostrazione della loro importanza e necessità. Tutti insieme, grandi e piccoli, hanno camminato per le vie cittadine, passando per Viale Italia, Via Ancona, fino a giungere presso il giardino pubblico di Via Firenze. Qui Daniele Brugiotti, arboricoltore ETW, ha tenuto una piccola lezione su come piantare correttamente un albero, su come effettuare le potature e sulle buone pratiche per mantenerlo sano e sicuro.
A seguire i fitofori hanno messo a dimora circa 25 alberelli, tra cui lecci, carrubi, roverelle, ulivi, sughere ed arbusti come corbezzolo, mirto, fillirea, alloro e lentisco. E’ stata realizzata anche una piccola area con piante aromatiche ed una piccola zona con alcuni alberi da frutto. Si è svolta anche la piantumazione di 6 albero più grandi, acquistati grazie alle donazioni di cittadini (“albero dei cittadini”) ed alcuni sponsor.
Si ringraziano tutti i partecipanti, volontari, comitati ed associazioni ambientaliste, gli studenti delle scuole, per la loro partecipazione a questo importante evento per la comunità di Ladispoli senza dimenticare coloro che da anni si impegnano nella cura degli alberi.
Difendere gli alberi significa difendere il nostro benessere, la nostra memoria e il futuro delle prossime generazioni.

Pubblicato domenica, 10 20 Novembre19 @ 17:27:59     © RIPRODUZIONE RISERVATA