Ladispoli, I Servitori dell'Arte all'evento “A spasso con i fantasmi di Roma” - Terzo Binario News

Una passeggiata ricca di mistero e incontri inaspettati, a cura de “I Servitori dell’Arte”. “A spasso con i fantasmi di Roma”, l’originale format di successo, torna sabato 20 ottobre alle 21, per un imperdibile appuntamento autunnale.

Nati nel 2008 a Ladispoli, come Associazione Culturale, “I Servitori dell’Arte” sono prossimi al loro decimo anno di attività, che li ha consacrati come una delle realtà più culturalmente fertili del nostro territorio.
Ciò che veramente li contraddistingue, oltre ad un amore smisurato per l’arte in tutte le sue forme, è questa loro capacità, che assomiglia molto più a una innata necessità, di creare motivi di incontro e divertimento adatti ad ogni fascia di età: laboratori artistici, serate a tema, visite guidate animate, di gruppo e individuali, spettacoli, tour teatrali e molto altro.

Con il format “A spasso con i fantasmi di Roma”, le vicende più oscure della storia romana tornano per una sera a svelarsi, a rendersi, mai come prima, decifrabili.

Cala la sera, si spengono le luci del giorno e si accendono quelle della notte, mentre Roma, nel suo eterno fascino, indossa abiti dalle vaporose sfumature, tessute di mistero.

Ed è proprio allora che, indisturbato dalla luce del sole, il passato, mai realmente passato, torna ad affacciarsi sulle vie e le piazze di una Città Eterna profondamente carica di storie e impregnata di aneddoti e voci.

Quale momento migliore, quindi, per scivolare, indisturbati e complici, tra i suoi angoli bui e diventare, per una notte, molto più che semplici spettatori?

In un percorso che si snoda da Piazza del Pantheon a Castel Sant’Angelo, passando da Campo dei Fiori, le anime inquiete di Papa Alessandro VI, donna Olimpia, detta la Pimpaccia e Beatrice Cenci, torneranno a manifestarsi e a raccontare la loro personalissima storia, da secoli sposa di quella Roma cupa ed enigmatica che non ha mai smesso di conquistare.

Gli attori della Compagnia de “I Servitori dell’Arte” vi accompagneranno attraverso pagine della storia mai realmente lette e conosciute, dando voce ad anime che, spesso, cercano ancora giustizia, ritagliandosi uno spazio, stretto ma, paradossalmente, vitale, tra le memorie della Città Eterna.

Un formidabile mix tra teatro di strada, storia, cultura e sano divertimento; “I Servitori dell’Arte” vi aspettano per un’avventura senza tempo sotto un cielo d’ottobre.

La prenotazione è obbligatoria ed il Tour è a numero chiuso.

Pubblicato venerdì, 19 ottobre 2018 @ 18:43:15     © RIPRODUZIONE RISERVATA