Ladispoli, i brevetti locali sbarcano in Kuwait - Terzo Binario News

L’amministrazione informa i cittadini che dal 27 al 30 gennaio 2019 si svolgerà la Fiera internazionale dell’invenzione in Medio Oriente, organizzata dal Club delle Scienze del Kuwait.

“L’evento – afferma l’assessore alle politiche sociali Lucia Cordeschi – prevede la presentazione di brevetti ed invenzioni di tutti coloro che vorranno partecipare all’iniziativa. Ladispoli, attraverso la delegata alle politiche internazionali Cendrella Diab, sarà presente alla manifestazione. L’amministrazione ringrazia il mediatore internazionale Hussein Farroukh per aver invitato il comune di Ladispoli a partecipare.

Tutti i cittadini di Ladispoli e del territorio che volessero presentare una propria invenzione già brevettata possono contattare la delegata tutti i mercoledì dalle ore 9 alle 11 presso l’ufficio dell’assessorato alle politiche sociali in piazza Falcone. Oppure per mail cendrella.diab@comunediladispoli.it.

La fiera internazionale dell’invenzione del Medio Oriente – prosegue l’assessore Cordeschi – ha una tradizione consolidata; il primo dei quali si è tenuto nel 2007, e da allora, l’IIFME ha raggiunto il livello più alto; e oggi IIFME è una delle più grandi fiere di invenzione specializzate in Medio Oriente; ed è considerata la seconda fiera più significativa a livello mondiale.

I risultati della decima fiera internazionale dell’invenzione in Medio Oriente sono la dimostrazione dell’importanza del messaggio desiderato da consegnare tramite la fiera. Con la partecipazione di più di 40 paesi da tutto il mondo, che mostra chiaramente l’interesse e la consapevolezza internazionali. L’IIFME, rappresentata dal Kuwait Science Club, rappresenta un aspetto significativo dei risultati ottenuti dagli sponsor del settore privato e dalle autorità di sponsorizzazione governative, portando l’IIFME agli standard internazionali, abbiamo fatto in modo di creare alleanze ed ottenere supporto con organizzazioni non-Profit- come, l’Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale (OMPI),

UNESCO, Federazione internazionale delle associazioni di inventori (IFIA), la

Mostra internazionale di Invenzioni, Ginevra e il consiglio di cooperazione per gli stati arabi del Golfo, Fondazione del Kuwait per il Progresso delle Scienze (KFAS), la camera di commercio e dell’Industria del Kuwait. Oggi, IIFME è una solida piattaforma per investire nelle persone, promuovere invenzioni, aumentare l’interesse locale e internazionale, apprezzare le idee e trasformarle in progetti. IIFME si concentrerà sulle recenti invenzioni e tecnologie avanzate nei seguenti campi; ad esempio, strumenti meccanici e industriali, informatica, ingegneria civile, elettronica, agricoltura e giardinaggio, metodi di insegnamento, aviazione, veicoli a motore, energia alternativa, medicina e molti altri. Come organizzatori, faremo del nostro meglio per seguire la tradizione IIFME invitando ricercatori eccezionali come relatori chiave, oltre a garantire il tempo sufficiente per stimolanti discussioni. Pertanto, l’IIFME sarà molto attraente per gli inventori esperti, le scuole e le università pubbliche e private, le società del settore privato che fungono da investitori e produttori, uomini d’affari; oltre alle autorità che possono offrire opportunità di invenzioni e desiderano condividere e discutere idee innovative e i giovani inventori. Quest’ultimo non solo riceverà un’opportunità unica per ascoltare i maestri, ma anche per discutere del loro lavoro attuale e dei risultati con loro, e non sottovalutare alcuna opportunità di stabilire buone relazioni scientifiche. In aggiunta a quanto sopra, un premio complessivo del valore di 50.000 dollari sarà fornito ai vincitori durante la cerimonia finale”.

 

Pubblicato giovedì, 8 novembre 2018 @ 09:56:24     © RIPRODUZIONE RISERVATA