Ladispoli, genitori contestano l'assessora Cordeschi: "Mensa non adatta" - Terzo Binario News

Spazi mensa non adatti ad accogliere il reale numero di studenti.

Questa la polemica nata questa mattina presso la Corrado Melone dove, in occasione dell’open day per l’apertura dell’anno scolastico, si sono incontrati e scontrati l’assessore Cordeschi e i genitori dei bambini.

Uno spazio che sarebbe sufficiente per accogliere 67 bambini a turno, secondo le stime fatte dal responsabile della sicurezza, che si troverebbe invece ad essere occupato da 115 unità a turno.
Turni pranzo, inoltre, che partirebbero dalle ore 11:30 (un orario inusuale all’interno di un sistema scolastico italiano) al fine di poter far mangiare tutti.

Questa mattina lo scontro con l’assessore all’istruzione che, dopo circa un’ora di spiegazioni ai genitori presso la scuola, ha chiesto ad un rappresentante del comitato mensa di andare al palazzetto comunale al fine di poter parlare della questione.

Rimane, però, la presa di posizione dell’ente comunale che sembrerebbe irremovibile con la promessa, secondo quanto appreso, da parte dell’assessore, di mostrare una relazione tecnica che dimostrerebbe la bontà della scelta di Palazzo Falcone.

Dal canto loro i genitori, dopo aver anche visitato i locali mensa, vogliono vederci chiaro e chiederanno una valutazione degli ambienti.

Intanto genitori e insegnanti si sono messi d’accordo per far mangiare in sicurezza i loro bambini in attesa di analizzare nel dettaglio la situazione. Da lunedì i bambini mangeranno in pic- nic negli spazi aperti della scuola con cibo preparato dai genitori e con alimenti provenienti dalla mensa adatti allo stesso pic- nic.

Pubblicato venerdì, 14 settembre 2018 @ 15:07:12     © RIPRODUZIONE RISERVATA