Ladispoli, falò vietati a Ferragosto - Terzo Binario News

“Ferragosto deve essere una festa sicura e il nostro litorale tutelato”. Con queste parole il vicesindaco e assessore al demanio, Pierpaolo Perretta, ha annunciato di avere firmato l’ordinanza che nelle spiagge libere di Ladispoli vieta, nelle ore diurne e notturne dal 14 agosto al 16 agosto, di campeggiare (anche temporaneamente) e accendere fuochi e falò.

Vietato anche portare sugli arenili materiale infiammabile di qualsiasi tipo, attrezzature che possano generare calore o dal quale possa generarsi una fiamma e vendere, in prossimità della spiaggia, materiale infiammabile. Vietato, inoltre, accendere e far volare le cosiddette “lanterne cinesi”.

Nei tratti di arenile libero prospiciente i lungomare Marco Polo, Regina Elena e Marina di Palo è consentito l’utilizzo di barbecue alimentati esclusivamente a carbonella con il divieto di accendere direttamente a terra carbonella o altro materiale.

“L’accensione dei falò sugli arenili – ha concluso Perretta – rappresenta un pericolo sia ambientale che per la pubblica incolumità. Nelle prossime ore, in particolare negli arenili di fronte alla palude di Torre Flavia e al parco di Palo, sarà ulteriormente aumentata la vigilanza. È stato anche chiesto alle Forze dell’Ordine locali e non solo, che ringraziamo per la disponibilità, di intensificare i controlli in questa giornata. Poiché negli anni precedenti abbiamo assistito ad una devastazione del parco pubblico di Palo abbiamo deciso di chiuderlo dal 14 al 16 agosto”.

Pubblicato martedì, 13 Agosto 2019 @ 17:27:26     © RIPRODUZIONE RISERVATA