Ladispoli, caso Nica: il 4 dicembre giudizio abbreviato per il cerite Stefano Risi - Terzo Binario News

Il cerite Stefano Risi ha scelto il rito abbreviato circa il giudizio che lo attende per la morte di Daniele Nica. I fatti risalgono alla notte tra venerdì 8 e sabato del 9 luglio del 2016, quando l’allora 31enne investì il 16enne ladispolano Daniele Nica. Per lui l’accusa è quella di omicidio stradale, per aver investito il giovane con la sua Mercedes classe B sull’Aurelia.

Il sostituto procuratore della Procura di Civitavecchia Delio Spagnolo ha chiesto il rinvio a giudizio per omicidio stradale sia per il Risi che per Adam Galluccio, il 23enne di Ladispoli, che conduceva la Fiat Panda lasciata in sosta sull’Aurelia dalla quale scese Daniele.

Pubblicato mercoledì, 11 luglio 2018 @ 11:24:56     © RIPRODUZIONE RISERVATA