Ladispoli: cade a terra per malore, salvato da volontaria della Dolphin - Terzo Binario News

Il sangue freddo dopo una giornata impegnativa. Le lancette dell’orologio che correvano veloci e lei, Syria D’Amico, studentessa dell’Istituto Geometri, pronta a salvare un uomo colto da malore. Una manovra in attesa del 118, che successivamente ha trasportato il paziente all’Aurelia Hospital. È accaduto martedì 4 agosto a Ladispoli, sul Lungomare Marina di Palo.

Syria è volontaria della ProCiv Dolphin, sotto l’aura di Enzo Freddi, che ha rivelato: “È stata brava, da sola è riuscita a gestire la situazione”. La ragazza, a Terzo Binario, ventiquattro ore dopo ha raccontato quegli attimi concitati: “La giornata è stata stancante, abbiamo messo in sicurezza i bagnanti dopo aver ritrovato resti di una imbarcazione in spiaggia”.

Il turno finito e la pausa meritata. Ma alle 19,30 tutto è cambiato: “Un signore è caduto faccia a terra”. Il capannello che si è formato intorno mentre non c’era tempo da perdere. “Mi sono avvicinata e sono subita intervenuta, praticando il Bls in attesa dei soccorsi”.

Syria ha avuto nervi saldi: “Sì, tanta adrenalina. Poi la sera ho scaricato la tensione”. Inevitabile. Meno scontato, invece, è avere a 18 anni la capacità di gestire momenti tutt’altro che semplici. Complimenti.

Pubblicato mercoledì, 5 Agosto 2020 @ 18:42:04     © RIPRODUZIONE RISERVATA