Ladispoli, Ardita rivendica le barriere anti attraversamento che posizionerà Rfi - Terzo Binario News

“Siamo stati i primi a presentare la soluzione delle barriere anti attraversamento a dei binari per la stazione di Ladispoli alle Ferrovie dello Stato, esprimo grande soddisfazione afferma il guerriero della destra locale Giovanni Ardita, delegato alle problematiche dei pendolari e ai rapporti con RFI e Trenitalia, della decisione presa dai vertici dirigenziali di RFI, che abbiano deciso di installare queste barriere in una stazione dove il fenomeno dell’attraversamento selvaggio dei binari, stava diventando una abitudine quotidiana per molti pendolari che vedendo la grande fila nel sottopasso preferivano l’attraversamento selvaggio, devo dire che allora i tecnici di RFI ci risposero che non si potevano installare le barriere di attraversamento alla stazione di Ladispoli perché vi era un solo binario tra i due marciapiedi, ben venga che abbiano cambiato idea e trovato la soluzione tecnica per installarle.

In questi giorni sto preparando una nuova istanza alla Direzione commerciale di RFI per chiedere la realizzione di un box informatvo come hanno fatto alla stazione di Marina di Cerveteri, ad uso turistico, per promuovere i monumenti più belli della nostra città “Torre Flavia, Castellaccio dei Monteroni, Castello Odescalchi, la villa di Pompeo a Marina di S. Nicola”, ritengo che la nostra stazione che ha più di 8.000 pendolari giornalieri e molti turisti che l’estate utilizzano il treno per venire in vacanza da Roma a Ladispoli, attraverso questo chiosco turistico, ove non fosse anche attraverso degli spazi in stazione, sia giusto far conoscere ai turisti i siti più belli della nostra città.”

Giovanni Ardita

Delegato alle problematiche dei pendolari

E ai rapporti RFI e Trenitalia

Comune di Ladispoli

Pubblicato lunedì, 17 Febbraio 2020 @ 20:26:01     © RIPRODUZIONE RISERVATA