Ladispoli, Ardita replica alla Tidei e Minnucci sulle navette: "Figli d'arte che pensano solo a Civitavecchia e Anguillara" - Terzo Binario News

“Dopo aver ricevuto accuse da due consiglieri regionali Minucci e Tidei, il primo di Anguillarra l’altra di Civitavecchia, a testimonianza che il territorio di Ladispoli Cerveteri sono 30 anni che non riesce ad eleggere un proprio concittadino in regione.

“l consigliere comunale di Ladispoili Giovanni Ardita ritorna alla carica sul caso delle navette per Fiumicino, sospese per mancanza di fondi ” Arduo replicare al duo vincente Minnucci-Tidei, dichiara con la solita ironia il leone della destra locale Ardita consigliere di Fratelli d’Italia, purtroppo in politica ci sono gli eletti, i nominati e i figli d’arte, quest’ultimi sono quelli che vivono di luce riflessa del nome d’arte, e sono sempre quelli che dovremmo misurare le vere capacità amministrative e politiche, sull’interrogazione presentata e protocollata dal consigliere regionale Righini di Fratelli d’Italia la mattina del 9 aprile.

Comunque anche se il risultato dell’intervento del duo Minnucci e Tidei è risultato avaro di elementi, dobbiamo almeno apprezzare che la risposta almeno è stata tempestiva, entrare nel merito di che cosa hanno scritto diventa veramente impegnativo, dichiara scherzando Ardita, è interessante che abbiano dichiarato, che nel 2018 a contributo ottenuto la nostra amministrazione comunale dimenticò di mettere in bilancio le risorse per il pagamento dell’Iva, dovevano forse precisare, che il tutto era maturato grazie ad un interrogazione presentata in precedenza dal consigliere regionale Santori sempre di Fratelli d’Italia, malsinistramente hanno dimenticato che il comune capofila della convenzione era Cerveteri dove il loro sindaco Pascucci tardivamente approvò la variazione di bilancio per il pagamento dell’iva”

Comunque è rassicurante la risposta data dagli on. Minnucci e Tidei all’interrogazione o richiesta presentata per riattivare il servizio navetta bus Cerveteri-Ladispoli con Fiumicino Aeroporto, forse prima di rispondere dovevano pensare che non è un servizio dato per chi è di destra sinistra o centro, il bus è stato utilizzato nel 2018 da più di 20.000 persone, significa per tutta la collettività. Rispondere diplomaticamente “per quanto riguarda oggi la domanda è in fase di lavorazione e che occorre verificare se il contributo richiesto sia congruo alla domanda o possa essere ridefinito in maniera più razionalizzata per poter contenere le spese tanto da eliminare le eventuali sovrapposizioni con i servizi già offerti da Cotral” serve poco o a nulla, l’utenza è disposta anche a pagare un biglietto con un costo superiore, affinchè sia ripristinato il collegamento bus Cerveteri-Ladispoli con Fiumicino Aeroporto, dobbiamo purtroppo constatare che la passerella elettorale nel 2017 con il Presidente Zingaretti l’hanno fatta, promettendo di stabilizzare la navetta bus Cerveteri-Ladispoli con Fiumicino Aeroporto, una volta eletti non riescono più a trovare i fondi per il contributo da riconoscere su un servizio che hanno riscontrato che ha dato ottimi risultati portando più di 20.000 utenti in nove mesi nel 2018 a prendere il servizio bus navetta da Cerveteri/Ladispoli per Fiumicino Aeroporto…Per concludere, credo che se la problematica affrontata dagli onorevoli Minnucci e Tidei avesse riguardato i territori loro amici Anguillara e Civitavecchia si sarebbero impegnati maggiormente per portare a casa il risultato, questa è la colpa della classe dirigente politica di Cerveteri e Ladispoli che non esprimendo un consigliere regionale o un deputato del territorio non avranno mai chi si batterà veramente per tutelare i cittadini e il territorio di Ladispoli e Cerveteri”

Giovanni Ardita Consigliere Comunale FD

Pubblicato sabato, 13 20 Aprile19 @ 13:07:04     © RIPRODUZIONE RISERVATA