Ladispoli 1, lezione dei carabinieri del Tpc - Terzo Binario News

Mercoledì 4 Dicembre gli alunni dell’Istituto Comprensivo Ladispoli 1 hanno avuto la splendida opportunità di incontrare per la prima volta , il Maggiore dei Carabinieri del Nucleo del TPC di Roma, ( Tutela del Patrimonio Culturale) Michelangelo Lobuono.

Una preziosa occasione di accrescimento culturale sia per i nostri studenti che per il nostro territorio . L’evento si colloca all’interno del più ampio Progetto Legalità, da diversi anni portato avanti con cura e passione, dalle Docenti Barboni e Avitabile. E’ questo un progetto di crescita importante che mira a educare ad una autentica cultura dei valori civili, a coinvolgere ed orientare gli alunni verso comportamenti, emozioni, relazioni sociali ed istituzionali costruttivi offrendo ad ognuno spazi di responsabilità d’azione cui la convivenza civile implica diritti e doveri, ma anche e soprattutto ,a favorire azioni e modelli di interazione tra la Scuola e le Istituzioni. L’incontro ha coinvolto gli alunni in un excursus inerente ai Beni Culturali e alla loro salvaguardia spiegando come le numerose iniziative formative volte alla tutela del patrimonio artistico, la tutela, l’attivazione di procedure specifiche di prevenzione, gestione e messa in sicurezza delle opere d’arte presenti nel nostro territorio, siano di grande importanza per tutti noi, in quanto possiedono un valore ben più alto di quello materiale o decorativo, perché rappresentano la nostra tradizione, il nostro “saper fare” il vero spirito della nostra identità. I ragazzi, hanno interagito con il maggiore, che ha saputo mantenere viva l’attenzione di tutti, ricordando loro come la sinergia tra le forze, la conoscenza, il senso di responsabilità dei cittadini nel collaborare con le Forze dell’Ordine e nel rispettare i codici etici possano essere gli indispensabili tasselli di un’intesa articolata di salvaguardia e di prevenzione. E tale passione è quella che deve scaturire in noi, non in senso edonistico, ma come garanzia di appartenenza responsabile, condivisione, comprensione e, quindi, inclusione. Al principe Miškin, nell’Idiota di Dostoevskij, viene attribuita una celebre frase: “La bellezza salverà il mondo”; perché ciò sia possibile, noi tutti, giovani e meno giovani, dovremmo davvero impegnarci nella difesa e nella salvaguardia di quel patrimonio artistico e culturale che in tutto il mondo ci invidiano. Salviamo la bellezza, e salveremo i nostri beni ed il nostro mondo!
Marianna Miceli( Docente dell’Istituto)

Pubblicato venerdì, 6 Dicembre 2019 @ 16:55:22     © RIPRODUZIONE RISERVATA