La Piallature in Win (Lock) Dow(n) - Terzo Binario News

Finestre,
Eccoci qui di nuovo a cercare di “aprire” ancora una volta questa finestra  sul mondo che poi altro non è che la nostra voglia o meno di guardarci  dentro altro che IOAPRO!
Si sta un po’ stretti qui su questo mondo o mi sbaglio?
C’è  sovraffollamento non di idee ma di pensieri ingombranti che si spingono a  forza tra di loro facendo a gara a chi è più scomodo.

Accade che non  c’è più buono o cattivo, esistono cattivi mascherati da buoni che  siedono su barocche poltrone dorate, e buoni mascherati da cattivi che fanno  fatica ad arrivare a fine mese e sono perennemente incazzati
Accade  che si fanno scelte  decisamente innovative e tecnologicamente avanzate,  e quelle stesse rischiano di mandare a puttane un intero globo per  colpa di una pandemia che nessuno aveva previsto.
Accade che uomini, donne e bambini, decidono di lasciare il proprio paese in guerra, che nel bel mezzo della traversata in mare la loro barca non ce la faccia a  trasportare il peso troppo grande per la dimensione dello scafo e  affondi con tutti i suoi passeggeri con conseguente finte lacrime di  coccodrillo e indifferenza generale, tanto sono semplicemente  Clandestini, (ma secondo il diritto internazionale erano Profughi aventi  diritto d’asilo).
Accade poi, che politicanti di bassa lega,  inneggino alla disobbedienza ad un governo da loro stessi formato, che facciano comizi  elettorali fuori dai tribunali dove sono andati a giudizio, si presentino ad elezioni pur essendo inquisiti, minaccino ciclicamente i magistrati,  insultino l’elettorato avversario, e si prendano gioco di un popolo che  ormai è allo stremo e nonostante tutto abbiano ancora un gradimento sopra  la media.

Accadono tante cose incomprensibili carissimi pochi lettori di questi deliri esiliati, una cosa mi preme dire: o sono io che sono strano o ci stanno  riccamente prendendo per il culo alla grande, convinti sempre di più che  le persone perbene, al di la della propria finestra, non sappiano guardare, certi soggetti (più o meno pubblici) si  permettono di fare le cose più impensate e indescrivibili, addirittura  facendoci credere di essere ancora un paese industrializzato, quando di industria, da noi, nemmeno più l’ombra c’è rimasta e le medie e piccole imprese sono  allo sbando e non solo dall’avvento del Covid sia ben chiaro; sono abbandonate da tutti e strangolate da una concorrenza  sleale globale e non, che ha affossato il ceto medio e le famiglie di  dipendenti che da sempre hanno tenuto alto il nome del “made in Italy” nel  mondo; questa situazione NON è da oggi che si è manifestata, nemmeno da un anno a questa parte, la CRISI la viviamo da almeno 12 anni ed è triste e deprimente notare che la maggioranza delle persone se ne sia accorta solo in tempo di Coronavirus e che per anni non si sia fatto altro che salire sulla propria scialuppa di salvataggio fregandosene alla grande di chi cadeva in mare e non aveva nemmeno uno straccio di salvagente.

Allora questa finestra sul mondo la apro, la spalanco, faccio  cambiare aria e provo a far entrare in casa un vento nuovo fatto di  consapevolezza che tutto questo può aver fine ad un patto, che molte  finestre si aprano al nuovo e siano disposti a far uscire di casa  quell’aria “Viziata” che sa di vecchio e stantio che ci sta ammazzando i  progetti  e non ci permette più nemmeno di sognare.

Spalanchiamole sul mondo che cambia e che, volenti o nolenti, dovrà per forza essere diverso da quello che fino ad oggi ha giocato molto sulla disparità di trattamenti.

“Si può star seduti in eterno su una panchina di parco, fino a diventare di legno e bisognosi di comunicazione.”
GÜNTER GRASS

Pubblicato mercoledì, 14 Aprile 2021 @ 19:36:20     © RIPRODUZIONE RISERVATA