La Olitar dona degli ulivi al Cardarelli di Tarquinia - Terzo Binario News

Olitar struttura di trasformazione e produzione di olio extravergine di oliva con il suo centro all’avanguardia di Tarquinia rafforza la collaborazione con la sezione di agraria del Cardarelli donando 15 piante di varietà Leccino che andranno a potenziare l’oliveto diffuso del Cardarelli.

“Le piante donate – dichiara il Prof. Odoardo Basili,- coordinatore del comitato tecnico scientifico della sezione di Agraria, completeranno la sistemazione dell’area di ubicazione della serra oltre che a rafforzare la produzione di olio evo.

I lavori di sistemazione continueranno con la piantumazione prossima di piante officinali, in particolare 3000 piante tra lavanda, origano, timo che oltre a dare un’immagine più completa al terreno in concessione all’Istituto dove presente la serra sperimentale e il campetto sportivo saranno la base per la produzione di olii essenziali e preparati utili anche a scopo di difesa fitosanitaria”.

“Entro la fine di febbraio – conclude Basili – si concluderà il montaggio dell’impianto di irrigazione multifunzione della serra con controlli delle aperture a distanza attraverso dispositivi wireless e così anche questo fondamentale tassello sarà finalmente a disposizione dei nostri studenti.

Il contatto con le realtà territoriali è per noi essenziale per la tipologia di preparazione che vogliamo fornire ai nostri futuri periti agrari. La conoscenza delle aspettative di capacità professionali che il mondo agricolo richiede sono il fulcro del nostro modo di indirizzare le attività didattiche e tecnico pratiche, ma soprattutto vogliamo partecipare e collaborare con tutte le realtà agricole del nostro territorio per contribuire fattivamente alla costruzione dell’agricoltura e dell’uso del suolo che l’evoluzione del pianeta ci chiede”.
“Continua sul campo la collaborazione di Olitare Istituto Agrario di Tarquinia, – afferma Alessandro Scibilia – proprietario dell’Olificio, oggi sono state piantumate dai ragazzi dell’Istituto Agrario nuove piante di olivo, che hanno dimostrato un grandissimo entusiasmo.Una iniziativa che vuole mettere a sistema le varie realtà del territorio, con il chiaro intento di valorizzarlo. Insieme si può!”
“Un ringraziamento caloroso ad Alessandro Scibilia, titolare di OLITAR, – aggiunge il Dirigente scolastico Laura Piroli, – per questo gesto di vicinanza e collaborazione che conferma la scelta positiva dell’apertura di questo corso. La collaborazione continuerà anche attraverso visite guidate e collaborazioni tecnico pratiche che spero possano iniziare quanto prima quando le condizioni della situazione pandemica finalmente ce lo permetteranno.Un apprezzamento sincero infine per il lavoro svolto dai docenti e al personale scolastico che si sta dedicando con dedizione al miglioramento continuo delle strutture e delle attività al servizio della sezione di agraria ed ai nostri studenti che con passione e capacità stanno portando il loro contributo fondamentale a tutte le proposte formative che la scuola offre”.
IIS Vincenzo Cardarelli Tarquinia

Pubblicato lunedì, 8 Febbraio 2021 @ 08:43:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA