La Ladispoli 1 adotta i siti archeologici romani di Palo e Grottaccia - Terzo Binario News

Da martedì 13 marzo, per alcune classi della scuola Primaria e della scuola secondaria di I grado dell’I.C.Ladispoli 1, partirà un percorso finalizzato all’adozione di un sito archeologico nel territorio comunale. Tale attività è prevista all’interno del progetto“ Per il futuro…cresci nella Legalità” inserito nel PTOF dell’ Istituto.

Questa iniziativa, che è patrocinata dal Comune di Ladispoli, con la consulenza della delegata al Patrimonio storico e archeologico dott.ssa Burattini, ha l’obiettivo primario di far conoscere agli alunni il proprio territorio custode di risorse culturali e artistiche inestimabili.

Il progetto dalla grande valenza educativa e didattica, muove dal riconoscimento della centralità della scuola nella formazione della cultura e dei comportamenti dei futuri cittadini ed individua nelle giovani generazioni i soggetti privilegiati per l’affermazione di una nuova consapevolezza del bene culturale per sviluppare una attiva coscienza civica rafforzata dal binomio legalità- ambiente.

Adottare un monumento non significherà solo conoscerlo ma anche proteggerlo, averne cura, tutelarne la conservazione, diffonderne la conoscenza, promuoverne la valorizzazione. Insomma, la Scuola ha riconquistato il diritto-dovere ad essere un momento pensante nel tessuto sociale, un momento critico e propositivo insieme per l’affermarsi di una diversa cultura del recupero, della conservazione e della qualità della vita.

Le attività pratiche riguarderanno in particolare la conoscenza storico-geografica del sito, il ripristino e la pulizia delle aree dalla vegetazione infestante e dai rifiuti abbandonati.

I siti archeologici presi in considerazione, in questa prima fase del progetto, saranno le ville imperiali romane di Marina di Palo e di San Nicola e il sito della Grottaccia.
Il recupero e la valorizzazione da parte degli alunni del patrimonio artistico, depositario della bellezza più profonda, stimolerà e consoliderà il processo di formazione di una cittadinanza consapevole e di un’etica della responsabilità per “un pieno sviluppo della persona umana”(art.3 della Costituzione).

Pubblicato domenica, 11 marzo 2018 @ 19:59:21     © RIPRODUZIONE RISERVATA