La Asl Roma 4 consiglia : non affidatevi al web e ad improvvisati “coach della dieta - Terzo Binario News

Si dice che una buona informazione sia la migliore medicina, tuttavia, proprio come i farmaci, un’informazione data con leggerezza o in maniera sbagliata può avere effetti dannosi.

Questo semplice concetto intende responsabilizzare chiunque diffonda informazioni sanitarie e sensibilizza chi le legge, ed è quanto mai attuale nell’epoca del web, dove la possibilità di pubblicare documenti è alla portata di chiunque e la ricerca di informazioni mediche, anche dai non addetti ai lavori sempre più elargita.

La Dott.ssa Patrizia Angeletti  psicologa psicoterapeuta del Centro Salute Mentale ASL Roma4 con incarico di alta specializzazione nella valutazione e intervento dei Disturbi del Comportamento Alimentare spiega che è opportuno stilare una serie di linee guida e regole generali per valutare l’attendibilità delle informazioni mediche apprese nel web, usando meglio le sue innumerevoli risorse. Il web ormai è pieno di pagine che promettono, ad esempio, tante metodologie relative ai vari tipi di dieta.

Quello che non viene, per ovvie ragioni, specificato e che i consulenti o simili, non sono che venditori di integratori e prodotti dimagranti di vario genere e non certo specialisti, medici o biologi, formati con tanti di anni di studi e lavori sul campo.

Nel web si legge di miracolose diete con specifici integratori o tisane…. Il modus operandi dei consulenti coach, alla richiesta di informazioni è sempre lo stesso: “se sei interessato ti darò tutte le informazioni in privato”.

Pur garantendo un supporto gratuito dove i coach si prodigano nel dispensare consigli inerenti alla nutrizione e all’attività motoria, ricevono laute provvigioni dai prodotti che a titolo gratuito e per il benessere dei loro clienti consigliano.

Pubblicato giovedì, 19 Ottobre 2017 @ 11:14:32     © RIPRODUZIONE RISERVATA