Jova e non solo: spesso i big della musica hanno scelto Cerveteri - Terzo Binario News

La notizia era nell’aria ma il Sindaco Pascucci in diretta dal suo ufficio, non senza un simpatico pizzico di teatralità, ha sganciato la bomba: nel 2022 Lorenzo Jovanotti farà nuovamente tappa a Cerveteri con il Jova Beach Party. E sarà tappa doppia.

Dopo il successo del 2019 quando la spiaggia di Campo di Mare, in sostituzione della spiaggia di Ladispoli, fu presa d’assalto da oltre 40mila fan, il cantante di Serenata Rap torna ad esibirsi sulla costa degli Etruschi.

Quando si svolgerà il concerto, ovvero il 22 e 23 luglio del 2022, Cerveteri avrà certamente un altro sindaco. Pascucci infatti è oramai giunto al termine del suo secondo mandato e non può ricandidarsi al ruolo di primo cittadino della città etrusca (ma lo farà a Ladispoli).

Ma quel che è certo è che questa sia la ciliegina finale su dieci anni di amministrazione caratterizzati dallo spettacolo dal vivo, grandi eventi e grandi artisti nazionali ed internazionali che a Cerveteri hanno riservato estrema attenzione.

Andando a ritroso tra i post social sia di Pascucci che di quelli legati alle principali manifestazioni di Cerveteri è davvero lungo l’elenco dei big della musica e dello spettacolo che si sono susseguiti sul palcoscenico di Cerveteri.

Loredana Berté, Simone Cristicchi, Daniele Silvestri, Negrita, Subsonica, Paola Turci, Caparezza, Gino Paoli e Danilo Rea, Morgan, Cristiano De André, la P.F.M. – Premiata Forneria Marconi, Stadio, Max Gazzé, Nicolò Fabi, Fabrizio Moro, ARISA, Irene Grandi, i 99 Posse e tanti, tanti altri ancora.

Insomma, una lista sconfinata di artisti. Un cast che probabilmente nemmeno il Festival di Sanremo con un budget senza fondo sarebbe in grado di permettersi.

Scelta coraggiosa di Pascucci, soprattutto in considerazione di quanto siano sempre più esigui i fondi nei capitoli della cultura ma anche di quanto spesso, una grande attenzione verso le attività culturali possa creare malumore tra i cittadini che preferiscono una strada priva di buche o con una illuminazione pubblica completa.

Una scelta politica e amministrativa quella di Pascucci, che spesso ha trovato consenso anche tra i cittadini dei comuni limitrofi a quello etrusco.

Pubblicato domenica, 21 Novembre 2021 @ 05:02:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA