Incendio a Centocelle, Raggi: "Più controlli nelle zone dello spaccio" - Terzo Binario News

“Centocelle non è sola, Centocelle non è terra di criminalità. Oggi pomeriggio sono andata nel V Municipio, ad Est di Roma, per incontrare i due proprietari delle due attività commerciali colpite, a distanza di pochi giorni, da due inquietanti incendi. La libreria Pecora Elettrica, distrutta da un rogo il 5 novembre, e il Baraka Bistrot, dato alle fiamme questa notte“. Così Virginia Raggi, sindaco di Roma.

“Ho voluto vedere con i miei occhi quanto accaduto, e dimostrare ai cittadini del quartiere la presenza delle istituzioni cittadine. Un impegno che, sin da subito, ho voluto trasformare in fatti: ho infatti chiesto ad Acea che venga intensificata l’illuminazione in tutta l’area dove si trovano locali e attività commerciali, soprattutto quelli a ridosso del Parco”.

“Ma non solo. Ho chiesto anche a Prefettura e Questura di aumentare i controlli della Polizia di Stato nelle zone che, come risulta dalle indagini, sono interessate da fenomeni di spaccio di stupefacenti”.

“Con i rappresentanti del Municipio, prima di tutto insieme al presidente Giovanni Boccuzzi, che ringrazio per l’impegno, abbiamo deciso inoltre di raddoppiare i momenti di incontro ed ascolto da parte di comitati e cittadini. La nostra formula è infatti fatta di dialogo, presenza ferma delle istituzioni, servizi e legalità”.

“Centocelle, da anni, è divenuto un luogo in cui la cultura, l’aggregazione e la socialità stanno fiorendo grazie all’impegno di realtà sociali e commerciali che vanno assolutamente sostenute. Davanti alla violenza di qualcuno a cui non sta bene, davanti a chi vuole riportare l’intera città ad epoche fortunatamente superate, noi non arretriamo di un millimetro”.

Pubblicato domenica, 10 20 Novembre19 @ 11:26:22     © RIPRODUZIONE RISERVATA