"In via Elcetina a Santa Marinella manca la corrente elettrica" • Terzo Binario News

Nota di Rifondazione comunista-Unione Popolare: “Il proprietario degli immobili, acquistati da Ater, non ha ancora provveduto a costruire una cabina”

“Era il 2 dicembre del 2021 quando Tidei annunciava che nei primi giorni di gennaio 2022 ATER avrebbe messo a disposizione i primi 8 appartamenti agli aventi diritto in graduatoria presso i servizi sociali di S. Marinella.

Dopo un anno, purtroppo, la situazione è ancora in stallo e nessuna delle case è stata assegnata.

Agli alloggi di via Elcetina mancherebbe fornitura elettrica poiché il proprietario degli immobili, acquistati da ATER, non ha ancora provveduto a costruire una cabina elettrica, consentendo ad ENEL di servire il complesso residenziale.

La soluzione che si profila all’orizzonte è la seguente: il Comune di S. Marinella  metterà a disposizione una centralina elettrica a gasolio (gasolio: avete letto bene), e lo farà a proprie spese per un periodo di tempo prestabilito, scaduto il quale i residenti potranno usufruire dell’energia del cantiere fino a quando il costruttore non metterà a disposizione di ENEL una nuova centralina.

Solo con gli allacci ad ENEL le utenze elettriche saranno a carico dei residenti. Per il rogito ATER sarebbe in attesa della delibera di giunta che garantisca un impegno iniziale del Comune di S. Marinella sulla fornitura elettrica.

Nella speranza che questo tentativo vada a buon fine, ci chiediamo come abbia potuto ATER acquistare degli immobili sostanzialmente privi di elettricità e come non pretenda dal costruttore la piena abitabilità degli alloggi. Il Comune di S. Marinella, nella fretta di intestarsi il risultato, è da un anno che annuncia come imminente la consegna di case popolari causando solo profonda delusione e frustrazione da parte di chi, da un anno a questa parte, si vede rimandare di settimana in settimana il diritto alla casa. Le famiglie in attesa vivono intanto nella massima precarietà: quando va bene non sanno se e per quanto tempo rinnovare i contratti d’affitto; ma quando va meno bene soffrono disagio e freddo visto l’incombere dell’inverno. Sarebbe stato opportuno, da parte del Comune di S. Marinella, meno annunci e più attenzione agli intoppi che impediscono ad ATER di concludere con successo l’iter intrapreso. Totale solidarietà di Rifondazione a chi soffre, in attesa di veder rispettato il proprio diritto alla casa”.

Rifondazione comunista-Unione Popolare  S. Marinella

Pubblicato lunedì, 5 Dicembre 2022 @ 11:31:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA