Il Tolfa stecca l'esordio casalingo: allo Scoponi passa l'Aurelio - Terzo Binario News

Il Tolfa stecca l’esordio casalingo perdendo 1-0 allo Scoponi contro l’Aurelia Antica Aurelio. Fatale rete di Cuscianna segnata all’11’ della ripresa che ai romani ha portato in dote i tre punti.

Vero che c’è stato l’episodio controverso legato al gol annullato dall’arbitro Alessio Crescenzi di Viterbo a Daniele Belloni al 14’ del secondo tempo, su segnalazione dell’assistente Andrea Pascucci di Tivoli, ma è anche vero che i biancorossi sono apparsi meno brillanti del solito probabilmente a causa di qualche assenza dell’ultimo secondo pagata a caro prezzo.

Infatti la lista gara è stata modificata perché durante il riscaldamento si è fatto male capitan Alessio Mecucci. Al suo posto è entrato Pierluigi Esperto, Lorenzo Urbani non ce l’ha fatta e allora ecco Fabio Marconi con la fascia al braccio sulla corsia destra. Gli altri tutti confermati ovvero Nunziata in porta, in difesa Roccisano e Stampigioni con Del Prete largo, in mezzo con Esperto, Savarino e Gaudenzi, davanti Matteo e Simone Trincia con Belloni. Nel primo quarto d’ora i romani – nelle cui fila militano diversi ex giocatori del Ladispoli – spingono forte e ci vuole un doppio miracolo di Luca Nunziata per evitare che passino. Poi i collinari prendono il controllo del gioco senza però essere incisivi.
Nella ripresa Daniele Fracassa manda in campo Matteo Stefanini e una distrazione difensiva a inizio parziale risulta fatale e Cuscianna festeggia il vantaggio. Quindi la rete annullata per fuorigioco a seguito di una punizione calciata da Simone Trincia, deviata dalla barriera, Travaglini para su Matteo Trincia ma quando Belloni insacca la bandierina è alzata e la rete annullata. Il Tolfa tenta la reazione, Fracassa mette dentro Giordano Mojoli e Dario Pomponi finendo praticamente con quattro punte in campo ma la spuntano gli ospiti.
Il mister è arrabbiato per il risultato certo, ma non solo: «Sono infastidito per aver dovuto rinunciare a giocatori importanti all’ultimo secondo e ciò ha fatto la differenza. Ma ce la siamo giocata e qualcosa è mancato dal profilo dell’esperienza. Loro alla bisogna sapevano abbassare il ritmo. Non sono contento dell’arbitraggio, il pari ci poteva stare nonostante la sofferenza del primo tempo. È stata una partita di alto livello con ritmo intenso, ci sono mancati centimetri e fisicità ma non facciamo alcun dramma». Polemico il presidente biancorosso Alessio Vannicola: «Faccio i miei complimenti all’Aurelianticaaurelio ma soprattutto voglio fare i complimenti alla terna arbitrale annullando un gol regolare e prendendo decisioni che lasciano molto a desiderare».

Pubblicato martedì, 5 Ottobre 2021 @ 18:30:27     © RIPRODUZIONE RISERVATA