Il Tolfa perde malamente allo Scoponi: 1-0 dal Pescia Romana - Terzo Binario News

Il Tolfa perde terreno rispetto alle battistrada del girone A di Promozione. La sconfitta interna di domenica per 1-0 per mano del Pesca Romana ha complicato i piani dei biancorossi che rimanendo a 12 punti in condominio con l’Asa, si sono attardati rispetto alle altre ovvero la capolista Antica Aurelio a 19, Borgo San Martino e la stessa Pescia a 15, Fregene 14 e Santa Marinella 13.

Nessun dramma alla Pacifica, anche se la dose di fiele somministrata dai montaltesi è stata abbondante: «Si è persa una grossa occasione per restare lassù con il turno casalingo – ammette mister Daniele Fracassa – con una partita complicata che sarebbe potuta andare diversamente se l’avessimo sbloccata nel primo tempo. Loro si sono piazzati in undici sotto la linea della palla, compatti, ordinati e letali in ripartenza con Bisozzi che li ha fatti capitalizzare al massimo.

Se hanno ottenuto quattro vittorie in altrettante trasferte è giusto riconoscergli il merito. Al Tolfa è mancata la cattiveria sotto porta, credo si sia faticato pure per aver giocato mercoledì a Canale, il che ha fatto la differenza perché i giocatori non sono abituati. È stato un continuo ricostruire dal basso infruttuoso, inoltre è piovuto tutto il tempo. Alla fine, va considerata una giornata storta e basta, senza alibi dietro i quali coprirsi».

Riavvolgendo il nastro della sfida dello Scoponi, Fracassa ha messo in campo Paniccia in porta, Del Prete è tornato a destra, così come Simone Trincia. In panchina è rimasto capitan Mecucci ancora dolorante, e Nunziata oltre a Pomponi che aveva giocato mercoledì.

«Alcune valutazioni che ho fatto sono dipese dalla partita di mercoledì, ecco perché Nunziata e Pomponi non erano titolari ma né Verna né Paniccia li hanno fatti rimpiangere. Il portiere poi è stato incolpevole sul gol subito, causato da una palla persa malamente che ha innescato il contropiede avversario. Anzi, ha compiuto dei begli interventi su Gallina e su Mancini». Sono proprio mancate le conclusioni verso la porta avversaria: tanti cross dalle corsie esterne ma senza che si tramutassero in possibilità di segnare. È stato bravo l’estremo difensore montaltese Notari su un paio di punizioni di Montironi ma alla fine è stato un assedio sterile.
«Vanno evitate le oscillazioni di umore, domenica a Passoscuro si va con il piglio giusto, la classifica non rappresenta un problema». La squadra di Fiumicino l’abbiamo già vista – conclude mister Fracassa – avendoci giocato in Coppa Italia. Per questa partita Mecucci dovrebbe tornare abile e arruolato così come Urbani, tornato a pieno regime.

Pubblicato martedì, 16 Novembre 2021 @ 09:12:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA