Il Santa Marinella invece affronta in trasferta Il Parioli

Occasione più unica che rara per il Tolfa primo in classifica che domani pomeriggio ospita allo Scoponi il Fregene Maccarese.

Infatti nella 13esima giornata riposa l’altra capolista Palocco dunque per i collinari c’è la possibilità di allungare il passo.

Il Santa Marinella, uscito con le ossa rotte dal derby mare-monti dello stadio Fronti, è ospite a Sacrofano del Parioli. Entrambe le gare iniziano alle 14.30.

Alla Pacifica l’usura comincia a farsi sentire sui giocatori che fra campionato e Coppa hanno già disputato una ventina di gare ufficiali. Infortuni e squalifiche pesano così una qualche soluzione potrebbe arrivare dal mercato.

«Per ora siamo solo alle chiacchiere – afferma mister Roberto Macaluso – ma di concreto non c’è niente quindi domani porto gli juniores. Quella con il Fregene è una partita importante, utile a confermare che ci meritiamo di stare lassù. Loro erano partiti bene, ora hanno rallentato.

Adesso abbiamo l’occasione per capire, in primis noi stessi, dove si può arrivare dopo l’euforia post Santa Marinella. Ci sono da riorganizzare le idee, abbassare l’entusiasmo e alzare l’attenzione altrimenti si rischiano brutte figure». In rosa tornano a disposizione Pangi e Carolini, squalificati domenica, mentre Superchi è andato via, Pomponi è infortunato così come Ciaccia mentre Santi, vittima di una lussazione alla spalla, è in attesa della risonanza magnetica man probabilmente tornerà direttamente dopo la sosta natalizia.

A loro poi vanno aggiunti Imperiale e Pastorelli. La formazione è quasi fatta con Paniccia in porta, centrali capitan Roccisano e Salvato, esterni Ficorella e Carolini; in mezzo Bevilacqua, Nuti (in gran spolvero) e davanti il bomber Moretti con Geovani. Da decidere gli under con Rosati quasi sicuro del posto e un ballottaggio in mediana fra Pasquini e Pangi. Designati per l’incontro l’arbitro Davide Cavasso di Aprilia, assistito da Nicholas Di Blasio di Ostia Lido e Giuseppe Falasconi di Aprilia.

In casa Santa Marinella c’è da cancellare la sconfitta del derby, andando a fare punti contro una compagine come il Parioli che naviga a metà classifica con 16 punti (i rossoblù sono quinti a 23). In tema di mercato ci sono novità che annuncia il direttore sportivo santamarinellese Stefano Di Fiordo: «Sono stati ingaggiati Gianotti e Catini, entrambi in arrivo dal Grifone. Il primo è un centrocampista, l’altro un terzino destro classe 2005. È andato alla Academy Ladispoli l’attaccante Cedeno e ci dispiace perché è un bravissimo ragazzo, che tutti qui stimiamo. Oltre a lui, è andato via il mediano Matteo Vincenzo». Non sembrava così scontata la permanenza nella Perla del bomber Catracchia ma per Di Fiordo «non c’è nessuna volontà di cederlo da parte della società». A fischiare in questo incontro sarà Lorenzo Gramolelli di Ciampino, coadiuvato con Simone Forina di Roma 1 e Giorgia Monti di Roma 1.

In tema di mercato, da segnalare l’addio dal Pescia Romana del civitavecchiese Luigi Trebisondi. È lui stesso ad annunciare la separazione dal club della frazione di Montalto di Castro: «Ogni esperienza ha un inizio ed una fine – dice il mediano ex Tolfa – e quando ho detto sì al Pescia c’erano dei presupposti che successivamente sono venuti a mancare». Ora sta vagliando le proposte di alcune società.

Pubblicato sabato, 2 Dicembre 2023 @ 07:29:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA
Exit mobile version