Il Ladispoli lotta ma non basta: rossoblu sconfitti 3-2 dall’Ostiamare - Terzo Binario News

Non è riuscito il Ladispoli ad espugnare l’Anco Marzio di Osta, l’Ostiamare infatti si aggiudica il match per 3-2 in una gara dai tanti capovolgimenti di fronte. Padroni di casa sul doppio vantaggio già nel primo tempo grazie alle reti di Bertoldi prima e di De Iulis poi. A pochi istanti dal rientro negli spogliatoi poi una perla di Camilli riporta in partita i rossoblu. Gli ospiti tornano carichi dagli spogliatoi e al 10’ ristabiliscono prepotentemente gli equilibri con un’altra punizione, stavolta di Cardella. Solo due minuti più tardi  l’Ostiamare chiude la partita con il gol del classe ’99 Cabella.

I rossoblu scendono in campo con Alessio Salvato in porta, Leone e Gallitano centrali e la coppia Gianluigi Salvato-Mastrodonato sugli esterni. A centrocampo i fratelli Andrea e Manuele Sganga, La Rosa e De Fato, Cardella e Camilli la coppia d’attacco. Nei primi minuti di partita è l’Ostiamare a gestire maggiormente il possesso palla, il primo squillo infatti è proprio di marca biancoviola: il portiere rossoblu è chiamato ad un grande intervento sul tiro dalla distanza di Cabella. I padroni di casa costruiscono molto e al 25’ riescono a sbloccare il risultato: tiro rasoterra di Bertoldi che si infila all’angolino basso alla sinistra di Salvato. Forti del vantaggio i ragazzi di mister Greco si portano sul doppio vantaggio, stavolta grazie al pallonetto sotto l’incrocio di De Iulis, già autore del gol vittoria nella gara sul Latina. Quando sembra ormai imminente il duplice fischio, siamo al terzo minuto di recupero, Jacopo Camilli compie una prodezza su calcio di punizione e porta i suoi al riposo sul 2-1. Al 10’ della ripresa Federico Cardella riporta il risultato in situazione di parità: sulla punizione del bomber rossoblu Giannini rimane immobile col pallone che si infila in rete. Passano esattamente due minuti e complice di una svista da parte degli ospiti, Andrea Cabella entra in area e a tu per tu con Salvato sigla la rete del sorpasso. De Fato e Cardella sono gli ultimi ad arrendersi in casa Ladispoli: il centrocampista cerca la rete con un destro sul palo di Giannini che respinge in calcio d’angolo e il bomber non trova la porta dopo una mezza rovesciata nei minuti finali.

10^ giornata campionato Serie D – girone G

Ostiamare: Giannini, Di Iacovo, Colantoni, Pedone, Pieri, Martorelli, Cabella, D’Astolfo, De Iulis, Bertoldi, Attili (34’st Ferrari) A disp: De Persio, Sarrocco, Calveri, Scaccia, Pellegrini, Chinapah, Olivetti, Chiurco All: Greco

US Ladispoli: A. Salvato. G. Salvato, Mastrodonato, De Fato, Galliano, Leone (39’st Pagliuca), M. Sganga (12’st Cannizzo), A. Sganga (1’st Bertino), Cardella, La Rosa (1’st Tollardo), Camilli A disp: Travaglini, Barone, Manzari, Zucchi, Maroncelli All: Bosco

Arbitro: Tomasi (sez. Lecce) assistenti: Abbinate (sez. Bari) – Colaianni (sez. Bari)

Marcatori: 25’pt Bertoldi (O) – 38’pt De Iulis (O) – 48’pt Camilli (L) – 10’st Cardella (L) – 12’st Cabella (O)

Ammoniti: 46’pt Martorelli (O) – 6’st Leone (L) – 9’st D’Astolfo (L) – 25’st Cardella (L)

Espulsi: –

Min. recupero: 3-3

Pubblicato domenica, 4 novembre 2018 @ 20:47:03     © RIPRODUZIONE RISERVATA