Il Ladispoli fa acqua da tutte le parti: Ieri una brutta sconfitta sotto a tanta pioggia - Terzo Binario News

di Tiziana Cimaroli

 Piove sul bagnato. Una metafora che calza a pennello con la giornata funesta, culminata con una sconfitta per il Ladispoli , una debacle che spalanca le porte dei play out. In campo la pioggia fa da sfondo a una partita che doveva segnare la rinascita del Ladispoli, battuto a domicilio dalla Flamina Civita Castellana, una diretta rivale alla salvezza.

Un momento che ha bisogno di attente riflessioni senza cadere nella trappola della sofferenza. C’è  solo che rialzarsi in piedi e da domenica rispondere con una prova di orgoglio a Sassari.  I tifosi, usciti demoralizzati dallo stadio , hanno dovuto subire oltre che una sconfitta pesante anche la pioggia per novanta minuti. Ritorna di attualità il problema della copertura che ieri molti tifosi hanno rimarcato.  L’assenza , in effetti, scoraggia molti tifosi, come ieri che avrebbero voluto raggiungere la partita. E quelli presenti che, spazientiti, non hanno che invitato  il delegato Giovanni Ardita, presente in tribuna, ad accelerare l’iter per lo stanziamento dei fondi necessari. Fa specie, come molti tifosi ospiti affermino,  di non vedere una copertura in uno stadio costruito  da poco, e non 30 anni fa.  Non a caso in questo territorio , tra Ladispoli e Cerveteri , siamo tra gli ultimi nella classifica dell’impiantistica sportiva

Pubblicato lunedì, 21 Gennaio 2019 @ 10:12:03     © RIPRODUZIONE RISERVATA