Grande successo per il Premio Internazionale Maison des Artistes 2018 - Terzo Binario News

La cerimonia del Premio Internazionale Medaglia d’oro “Maison des Artistes”, promosso dall’omonima Associazione “Maison des Artistes”, si è svolta con grande successo nell’Aula Magna dell’Università “La Sapienza”, con una carrellata di personaggi illustri e meritevoli e con contenuti di spessore, per lo più testimoniati degli stessi premiati, introdotti dal Presidente ing. Vittorio Barbagiovanni e dalla giornalista e consigliera Paola Zanoni. Ricordiamo che il Premio riconosce i meriti di coloro che hanno contribuito, ciascuno nel loro ambito professionale, alla crescita della società civile.

Mirabili le esibizioni artistiche: a partire dalla Banda della Città di Anguillara Sabazia guidata dal maestro Enrico Scatolini e dai suoi allievi, giovani fiati davvero promettenti, che hanno dato il via al progetto Maison des Artistes Bande Enti Locali per valorizzare ogni anno una Banda meritevole della tradizione bandistica nazionale ed internazionale, a cominciare dalla città di Anguillara Sabazia, con accanto una rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, proposta dalla Consigliera Dott.ssa Viviana Normando nella sua duplice veste, che della città è anche assessore tecnico alla cultura. Presenti il Presidente del Consiglio Comunale Silvia Silvestri e il Consigliere Aleandro Virgili in rappresentanza del Sindaco Sabrina Anselmo. Da Anguillara al mondo, dalle musiche del cinema di Ennio Morricone, oscar, tra altri illustri maestri, con cui il grande Maestro Mauro Di Domenico ha collaborato e che ha testimoniato con una esibizione tecnica impeccabile ed avocatrice di consensi, al violinista Vadim Brodski meraviglioso, accompagnato al piano dalla consigliera Gabriella Artale che ha portato al pubblico tutta la perfezione e l’entusiasmo della sua esibizione; al noto Juan Lorenzo con la sua interpretazione stupenda di flamenco con la chitarra classica ed un ballo sublime in diretta; agli attori Silvia D’Amico che ha sottolineato come il Premio fosse un esempio per riunire artisti così meritevoli con un approccio multidisciplinare indispensabile per la cultura del cinema e non solo di eccezionale valenza al giovane Edoardo Leo attore, sceneggiatore e regista che con grande senso dell’umorismo ha ricordato la sua laurea proprio alla Sapienza e l’emozione di esserci tornato nella sua veste attuale di premiato ad un Pippo Franco che ha emozionato nel riconoscimento del suo premio alla carriera. Pippo Franco ha evidenziato che il Premio Maison des Artistes dimostra quanto sia importante un approccio multipassionale dell’uomo che valorizza non solo se stesso ma dona a tutta l’umanità i frutti del suo talento e come è meraviglioso che gli uomini siano esseri spirituali nella loro esistenza umana. La caratteristica del Premio è proprio la multidisciplinarietà con cui i premiati vengono selezionati dal Consiglio Direttivo, accomunati tutti dal far bene e far bene per gli altri, a partire dagli esimi professori e medici che si sono succeduti testimoniando e distinguendosi su come e quanto abbiano migliorato con il loro impegno la salute dell’altro. Non poteva mancare la testimonianza di un artista Reza Olia espressione anche di tutto ciò che sta avvenendo in Siria, Iran, proprio come un contributo per la pace attraverso l’arte. Non sono mancate accanto alla musica folkloristica napoletana le preziose testimonianze nel sociale ed i temi contro la violenza sulle donne ed i buoni esempi di amministrazione e di civiltà.

Gli allievi della banda hanno guardato con entusiasmo ed estrema attenzione il quintetto di ottoni dell’Aeronautica Militare che si sono esibiti con accanto il premiato, il maestro della Banda dell’Aeronautica Esposito. Una cerimonia indimenticabile che ha portato Anguillara, con le sue eccellenze, fuori da Anguillara per farsi conoscere meglio anche in ambiente accademico.

Pubblicato lunedì, 16 aprile 2018 @ 08:16:54     © RIPRODUZIONE RISERVATA