Funerale Diabolik, la proposta della sorella: cerimonia al Divino Amore - Terzo Binario News

Una lettera inviata al Questore, Carmine Esposito, al prefetto Gerarda Pantalone e al ministro dell’Interno, Matteo Salvini. Angela Piscitelli, sorella di Fabrizio Piscitelli, il capo ultrà degli Irriducibili noto come Diabolik, ucciso in agguato il 7 agosto nel Parco degli Acquedotti, ha reiterato la proposta di celebrare i funerali al Divino Amore.

Nella missiva Angela Piscitelli ha illustrato i motivi dell’opzione presentata: “Consentirebbe, a mio avviso, il controllo degli ingressi e dunque di bilanciare e rispettare i principi di uno Stato di diritto, garanti della Costituzione, quali appunto la sicurezza e l’ordine pubblico, con il diritto al rito delle esequie cristiane”.

“Si coglie l’occasione – ha continuato – per confermare la nostra collaborazione con le istituzioni, facendo appello a tutte le tifoserie che vorranno partecipare, affinché il funerale di Fabrizio sia anche un’opportunità per diffondere un messaggio, perché lo stadio possa diventare un luogo più sicuro e sereno per assistere a uno degli sport più amati al mondo: il calcio”.

“Il corpo di Fabrizio – ha ricordato Angela Piscitelli – ancora giace presso l’istituto di Medicina legale di Tor Vergata, nonostante la sua anima sia ormai nel Luogo, ivi potrà essere giudicata dalla Misericordia divina per i suoi precedenti con la giustizia terrena, che ricordo ancora una volta, debitamente scontati, già da diverso tempo prima di essere ucciso, secondo i dettami dell’ordinamento giudiziario italiano”.

Foto Facebook

Pubblicato venerdì, 16 Agosto 2019 @ 08:20:35     © RIPRODUZIONE RISERVATA