Francesco Totti: "Mi dimetto dalla Roma. Mai coinvolto in un progetto tecnico" - Terzo Binario News

“Non ho avuto mai la possibilità operativa di lavorare sull’area tecnica con la Roma”. Queste le parole di Francesco Totti nel corso della conferenza stampa dal Salone d’Oro del Coni. “Ho mandato una mail alla Roma, dove ho dato le mie dimissioni” e ancora: “La decisione l’ho pensata in tanti mesi, penso sia la più coerente e giusta perché davanti a tutto ci deve essere la Roma. Non ci devono essere fazioni pro Totti o pro Pallotta, ma solo amore nei confronti di questi colori”.

L’ex numero 10 ha anche aggiunto: “Presidenti, allenatori, giocatori passano ma le bandiere no. Non è stata colpa mia prendere questa decisione”. In più: “Non sono mai stato coinvolto in un progetto tecnico. È un arrivederci, non un addio: è impossibile vedere Totti fuori dalla Roma, non potrà succedere”.

“Sono state fatte tante promesse e non mantenute visto che sapevano cosa volessi” è stata l’ennesima bordata di Francesco Totti “alcune persone hanno sempre avuto il pensiero fisso di togliere i romani dalla Roma. Da quando sono entrati gli americani hanno cercato in tutti i modi di metterci da parte man mano che passavano gli anni. Hanno voluto questo e alla fine ci sono riusciti”.

Il rapporto con Franco Baldini? “Non c’è mai stato. Troppi galli a cantare non servono, ci sono troppe persone che mettono bocca su tante cose e fanno solo danni”.

“In un’intervista l’anno scorso dissi che la Roma sarebbe arrivata quarta o quinta e la Juve avrebbe vinto a febbraio lo scudetto: mi è stato detto che sono un incompetente, che toglievo i sogni ai giocatori. Ma io sono sempre stato trasparente e poiché sono così vuol dire che non posso stare qui dentro”.

Pubblicato lunedì, 17 Giugno 2019 @ 14:37:58     © RIPRODUZIONE RISERVATA