Fl5, pensiline pronte a Civitavecchia e pendolari entusiasti per le nuove corse - Terzo Binario News

Doppia novità positiva per i pendolari della Fl5. La prima riguarda la stazione di Civitavecchia e la conclusione dei lavori per il posizionamento delle pensiline ai binari 1, 1 e 2 tronchi; l’altra è sull’orario, con la sottolineatura del fatto che aver insistito con Regione e Trenitalia è servito: i nuovi convogli stanno soddisfacendo i passeggeri oltre che allentare la pressione sulla Fl5 in termini di sovraffollamento.

A Piazzale Matteuzzi almeno questa parte di lavori è terminata: è lo stesso il Comitato Pendolari Civitavecchia-Santa Marinella a renderlo noto. Tolto questo cantiere, rimane quello degli ascensori anche se uno dei due elevatori elettrici è quasi pronto.

Poi c’è il capitolo dell’inserimento di alcune linee nell’orario invernale. “Dopo dieci giorni, possiamo confermare ciò di cui eravamo certi dall’inizio: i nuovi treni della FL5 sono un successo” è la dichiarazione entusiasta del Comitato Pendolari Litoranea Roma Nord, legata al potenziamento del servizio partito l’8 gennaio scorso sulla FL5. “Abbiamo monitorato la frequentazione delle nuove corse con il 17.57 Roma–Ladispoli partito il primo giorno con oltre duecento passeggeri, un numero andato oltre qualsiasi aspettativa. Sul treno successivo per Pisa, sempre pieno all’inverosimile, finalmente si respira”. Per il presidente dei pendolari della Fl5 Andrea Ricci “anche la corsa delle 20.27 per Civitavecchia si sta dimostrando molto frequentata, nonostante il mancato slittamento in avanti dei treni successivi richiesto abbia limitato il riequilibro del servizio serale. Quanto al treno della mattina, nonostante le rimostranze per il fatto che non passi per la stazione di Ponte Galeria, come da richiesta del Comitato, sta anch’esso dimostrando tutta la sua utilità. Insomma la serietà delle nostre richieste, riconosciuta dalla Regione e da Trenitalia, è stata ancora una volta confermata dai fatti” conclude il presidente del Comitato Fl5 Andrea Ricci.

Pubblicato lunedì, 22 gennaio 2018 @ 05:41:13     © RIPRODUZIONE RISERVATA