Fiumicino, Montino: “Ecco il piano-sicurezza per le spiagge libere” - Terzo Binario News

Dal 29 maggio 100 volontari controlleranno i varchi dalle 8 alle 21 per assicurarsi che le persone sappiano come posizionarsi rispettando le distanze a prova di contagio

“Il Comune di Fiumicino ha già elaborato un piano molto dettagliato per la gestione delle spiagge libere, ora che la Regione ha comunicato la data a partire dalla quale si potrà dare il via alla stagione balneare”. Lo dichiara il sindaco Esterino Montino.

“Come ho detto fin dal primo momento – prosegue il sindaco – tutti devono potere andare al mare e godersi le nostre cose. Per questo abbiamo preparato un piano che consentirà a tutte e tutti di godersi una giornata sulla spiaggia in tranquillità. Abbiamo 10 chilometri di spiagge libere su 24 totali: sarà un lavoro molto impegnativo. A partire del primo giorno, il 29 maggio – spiega Montino – 100 volontari controlleranno i varchi dalle 8 alle 21 per assicurarsi che le persone che arrivano sappiamo come posizionarsi rispettando le distanze di sicurezza stabilite dall’ordinanza regionale”.

“Su strada e sulle spiagge, le aree saranno presidiate dalla polizia locale e dalle altre forze dell’ordine – continua il sindaco – mentre nei tratti più lunghi, come Passoscuro e Coccia di Morto, il controllo avverrà anche via mare. Inoltre, il drone della Protezione Civile sorvolerà le coste tutti i giorni. In ogni tratto di arenile ci saranno cartelli con le prescrizioni da seguire, divieti, misure da rispettare e informazioni utili Le spiagge saranno costantemente pulite e igienizzate e saranno recuperate le ex postazioni sanitarie per allestire bagni e punti per l’igiene personale a disposizione dei bagnanti. Anche questi locali, naturalmente, saranno puliti e igienizzati più volte al giorno. Si tratta di cinque blocchi presenti a Passoscuro, Maccarese, Fregene, Focene e Fiumicino”.

“Infine, ma non certo per importanza, allestiremo delle pedane che dai servizi igienici attraverseranno la spiaggia fino al mare per consentire l’accesso alle persone con disabilità – aggiunge Montino – Alla fine delle pedane ci saranno delle aree ombreggiate ad esclusivo uso sempre delle persone disabili”.

“Non sarà una stagione come le altre, questo lo sappiamo – conclude il sindaco – ma già da diversi giorni stiamo lavorando all’attuazione di questo piano e tutti gli uffici competenti sono mobilitati perché venga attuato in tutte le sue parti nel più breve tempo possibile. Le nostre spiagge libere sono già note per la loro bellezza: da quest’anno saranno un esempio di accessibilità e fruibilità”.

Pubblicato mercoledì, 20 Maggio 2020 @ 16:19:51     © RIPRODUZIONE RISERVATA