“Abbiamo presentato insieme a Marco Cappato e a Filomena Gallo, rispettivamente Tesoriere e Segretaria nazionale dell’Ass. Coscioni, la Proposta di legge “Procedure e tempi per l’assistenza sanitaria regionale al suicidio medicalmente assistito ai sensi e per effetto della sentenza n.242/19 della Corte costituzionale” dell’Ass. Luca Coscioni “LIBERI SUBITO”, sottoscritta dai Consiglieri Valeriani, Mattia, Battisti, Panunzi, Droghei, Novelli e Zuccalà.

La Costituzione e la sentenza Cappato/Antoniani della Consulta hanno già sancito il diritto di accedere al suicidio medicalmente assistito.

La nostra Proposta di legge, depositata in altre 14 regioni nell’ambito della campagna nazionale Liberi Subito non fa altro, dunque, che integrare la sentenza stabilendo tempi e modalità certe in cui esercitare questo diritto. È un testo che tutela le persone che richiedono l’accesso al trattamento fine vita e le Asl e il personale medico chiamate a prendere decisioni in merito. Facciamo appello al Presidente del Consiglio per calendarizzare al più presto in Aula la Proposta di legge, essendo già scaduti i novanta giorni dal deposito, e facciamo appello alla sensibilità di tutte le forze politiche per avere un dibattito che si attesti al merito della proposta di legge.

Così una nota i Consiglieri regionali Marotta (AVS) e Tidei (IV), a margine della Conferenza stampa di presentazione della PL n.110 in Consiglio regionale del Lazio.

Pubblicato giovedì, 22 Febbraio 2024 @ 07:24:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA
Exit mobile version