Fidene, parla Marco Pampaloni: "Creati per vincere, ogni partita è una finale" - Terzo Binario News

Marco Pampaloni classe 88 , mezzala di piede sinistro attualmente in forza al Fidene ASD, squadra prima in classifica nel girone B del campionato di Prima categoria, calciatore dall’enorme tecnica che a suon di gol ed assist vuole contribuire a riportare la sua squadra in Promozione.

Come hai iniziato a giocare a calcio?

Ho iniziato all’età di 6 anni. calciavo ogni cosa che mi capitava per strada e i miei genitori mi hanno iscritto alla scuola calcio del CONI dove sono stato allenato e preparato da tecnici competenti ed ex giocatori professionisti a cui devo tanto. Acquacetosa fino ai giovanissimi… COR…. poi GS Fidene ( quello vecchio) fino ad arrivare alla Promozione a 18 anni. Dopo il fallimento di quest’ultimo , Atletico Fidene e Futbol Montesacro prima di tornare all’asd Fidene (quello attuale)

Com’è il campionato a cui partecipi a livello tecnico e organizzativo?

Ormai è il settimo anno consecutivo che partecipo al campionato di Prima e con il passare degli anni è diventato sempre più competitivo a mio parere, allo stesso livello della Promozione. Unico neo le troppe squadre e i gironi e,’forse, composti male, perché ci si può trovare ad affrontare alcune trasferte troppo lunghe.

Quali sono gli obbiettivi del Fidene per questa stagione?

Non ci nascondiamo; siamo stati creati per vincere! E’ il nostro obbiettivo , ma sappiamo che nulla è scontato e nessuno ci regala nulla come è giusto che sia . affrontiamo ogni partita come fosse una finale!

Quali sono le tue caratteristiche tecniche?

Ritengo che il mio punto di forza principale sia sempre stato il tiro da fuori e i calci da fermo. come detto in precedenza essere stato allenato da ex giocatori di serie A già da piccolo è stato importante per la mia umile carriera calcistica. poi mi piace giocare a due tocchi e mi gratifica molto fare un assist al mio compagno con una bella giocata. infine con il passare degli anni mi sono scoperto molto duttile e so che può essere molto importante sia per me che per la mia squadra.

Qual è il punto di forza della tua squadra?

Il gruppo! quest’anno sono arrivati giocatori di esperienza, e forti! E siamo riusciti subito a creare amalgama sin dall’inizio! Tutti abbiamo un obbiettivo in testa e ogni singolo allenamento ed ogni domenica scendiamo in campo con questo proposito!

Infine un pensiero per i tuoi compagni, per la società per la stagione in corso.

Questa è una splendida società fatta di grandi persone che è quello che conta secondo me! A partire dai dirigenti che ci stanno permettendo tutto ciò e che vogliamo ripagare della fiducia e amore che ci manifestano giorno per giorno.
Mister Faggetti passa le giornate a preparare tutto alla perfezione: per questo c’è da ringraziare tutti , compresi i miei compagni di squadra che sono come una famiglia per me sia i vecchi che nuovi arrivati e speriamo di toglierci tante soddisfazioni ancora insieme! il sogno di tutti si sa qual’è, sarebbe davvero molto bello realizzarlo sia per noi che per la Società ma anche per i nostri splendidi ed impagabili tifosi che ci seguono e trascinano ogni domenica!!”

Pubblicato mercoledì, 4 20 Dicembre19 @ 21:24:17     © RIPRODUZIONE RISERVATA