Festa d'Autunno, Allumiere torna a vivere - Terzo Binario News

Il Palio non c’è stato e su Allumiere il secondo forfait è pesato. La Festa d’Autunno non ha potuto certo compensare la carriera ma almeno è servito a ridare ossigeno all’economia del paese, senza dimenticare un minimo di socialità, di cui si aveva bisogno.

pasquini cavallo

Insomma l’appuntamento collinare del fine settimana scorso è servito e anzi, visto il successo verrà riproposto nel 2022. intanto è stata anche un’occasione per ripensare lo sviluppo economico allumierasco, dopo due anni di fermo pressoché totale e qualche opportunità che si intravede all’orizzonte.

«Come numeri è andata bene, ben oltre le previsioni della vigilia – commenta il sindaco Antonio Pasquini – con tanti ospiti provenienti da fuori, specie dal litorale. Evidentemente ha funzionato la pubblicità andata in giro negli altri comuni e, stando ai riscontri avuti girando per il paese, c’è stato parecchio indotto.

Un toccasana per l’economia e non solo, basti pensare che agli stand e nei locali hanno organizzato tre turni per far mangiare tutti. L’obiettivo è stato raggiunto». Il primo cittadino ha avuto sensazioni positive anche per un altro aspetto: «Tornare a rivedere la piazza ricca di persone sorridenti e tanti non di Allumiere, ci ha fatto sentire la sensazione che pian piano stiamo tornando alla normalità. Non demordiamo, andando avanti con serietà e tanta fiducia. Sono stati due giorni fantastici, che hanno visto il coinvolgimento di tanti cittadini e attività produttive, che hanno partecipato attivamente alla riuscita della Festa.

Una grande comunità si costruisce con la partecipazione ed il coinvolgimento di tutti, nessuno escluso». Ecco, la compartecipazione è stata il collante per la buona riuscita dell’evento: «Ho riscontrato una collaborazione fra enti e associazioni del paese. Un esempio su tutti è esplicativo: la Proloco ha rinnovato da poco le cariche e adesso le gestione è stata affidata a un gruppo di 20enni. Hanno sacrificato il loro fine settimana facendo giocare i bimbi con la fune, la corsa con i sacchi. È stato un bel segnale che conforta in vista dell’anno prossimo», la conclusione di Antonio Pasquini, sottoposto al battesimo a cavallo con la passeggiata “equina”.

Pubblicato giovedì, 21 Ottobre 2021 @ 08:02:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA