“Europa in Comune”, il viaggio nel continente è uno spettacolo ad Allumiere - Terzo Binario News

Un viaggio ideale verso l’Europa più paradigmatica, attraverso la suggestione della musica, della cultura e della poesia. Questo, in sintesi, lo spettacolo ad hoc che ieri sera, sul palcoscenico della piazza, Gino Saladini ha presentato per la folta platea di Allumiere, nell’ambito del progetto “Europa in Comune”.

Dalla ardente Parigi di Nazim Hikmet alla Berlino multietnica di Kreuzberg e Friedrichshain, dalla Lisbona onirica di Pessoa e Tabucchi fino alla Svezia di Pippi Calzelunghe – senza tralasciare la magia del walzer viennese, l’allegria del sirtaki greco, la monumentalità di Roma e di altre capitali – Gino Saladini ha parlato con leggerezza di mitologia, integrazione e coesione, per poi parafrasare la Brexit con lo scorno degli ultimi, brucianti Europei di calcio, con tanto di colonna sonora.

<L’evento – ha spiegato l’assessore Tiziana Cimaroli (alla Pubblica Istruzione), che ha portato avanti il tutto insieme all’assessore Brunella Franceschini (Cultura) – rientrava nel progetto “Europa in Comune”, alla cui realizzazione ha collaborato fattivamente anche il Consiglio Comunale dei Ragazzi. Lo scorso giugno, proprio per sensibilizzare la cittadinanza contro ogni forma di discriminazione, come prima parte del progetto abbiamo proposto la giornata arcobaleno, in collaborazione con l’associazione “Gay Friendly” di Manolo Peris e di alcuni artisti locali, insieme alla presentazione del “Parco dei diritti europei”, con sette panchine realizzate dalle altrettante pittrici locali, ciascuna con una frase pronunciata da importanti letterati europei in merito alla “Carta dei diritti”. Ieri invece, come seconda parte, ci siamo affidate a Gino Saladini, la cui cultura gli permette di spaziare a 360 gradi e di rendere accessibile a tutti anche un tema non facile come l’Europa. L’obiettivo di questo progetto è stato quello di prediligere un’idea di cittadinanza attiva intesa anche come luogo delle relazioni tra cittadini, nella ferma convinzione che la solidarietà, il rispetto della diversità e la convivenza civile siano valori del vivere quotidiano e non concetti astratti. Gli stessi valori che ci guidano verso un’Europa più giusta, inclusiva e ricca di opportunità>.

Oltre a Gino Saladini, hanno allietato il pubblico allumierasco Alessandro Orfini, Marco Manovelli, Ermanno Pizzardi, Fabio Pizzardi, Massimo Pelo, Anthony Caruana e Gino Fedeli. In veste di giovani lettori hanno invece partecipato Aurora Remondini (Ccr) , Martina Pomponi (Ccr) ed Alessandro Paolucci (Ccr) . Prima dello spettacolo, la giovane consigliera dei piccoli, Renata Taranta, ha invece premiato gli studenti che, nel corso dell’anno scolastico 2020/2021, si sono particolarmente distinti riportando una votazione di 10/10 e 100/100: Agnese Fracassa (10), Ettore Gigli (100), Luigi Ferrari (100), Iacopo Cimaroli (100), Damiano Filabozzi (100) e Arianna Giannini (100 e lode).

Per l’occasione, è stata concessa una targa di ringraziamento anche alla Croce Rossa e alla protezione Civile per il prezioso contributo alla comunità.

Pubblicato lunedì, 13 Settembre 2021 @ 13:28:31     © RIPRODUZIONE RISERVATA