Due discariche sul Litorale laziale scoperte dal Roan Civitavecchia • Terzo Binario News

Nel corso delle attività finalizzate al controllo del territorio, si sono recentemente concluse due distinte operazioni di servizio coordinate dal Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Civitavecchia a contrasto agli illeciti perpetrati in danno del territorio e dell’ambiente.

A seguito di preliminari osservazioni aeree con il supporto della Sezione di Pratica di Mare, le Fiamme Gialle Aeronavali di Civitavecchia hanno individuato, nel Comune di Fondi, un’area di circa 4500 mq destinata a rimessaggio di natanti da diporto totalmente priva di qualsiasi titolo autorizzativo con annesso pontile galleggiante adibito ad ormeggio anch’esso privo della concessione demaniale.

Nella stessa area era presente anche una discarica abusiva di rifiuti speciali pericolosi tra i quali pneumatici, fusti di olio ed acidi esausti scafi e carcasse di autoveicoli in totale stato di abbandono con elevata pericolosità di inquinamento delle falde acquifere.

In un distinto intervento, nel comune di Fiumicino (RM) i militari della Sezione Operativa Navale di Roma eseguivano un’ispezione all’interno di un’area privata adibita a deposito abusivo di un notevole quantitativo di veicoli fuori uso costituenti rifiuti speciali pericolosi. Gli stessi veicoli risultavano stoccati da tempo senza le cautele previste dalla normativa vigente in materia. Il deposito abusivo realizzato su di un’area di circa 4.000 mq. veniva sottoposta a sequestro ed il titolare veniva deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Civitavecchia.

Le attività operative svolte dalla componente aeronavale del Reparto Operativo Aeronavale di Civitavecchia sul litorale del Lazio e nei Comuni costieri di competenza regionale garantiscono la costante e qualificata presenza del Corpo a presidio della legalità, degli interessi economici dello Stato e dell’ambiente.

Si evidenzia che entrambi i procedimenti penali presso le Procure di Civitavecchia e Latina sono ancora nella fase delle indagini preliminari e che le responsabilità degli indagati saranno definitivamente accertate solo dopo le sentenze irrevocabili di condanna.

Pubblicato martedì, 16 Aprile 2024 @ 11:58:46     © RIPRODUZIONE RISERVATA