Dissequestrati lettini e ombrelloni ad un noto stabilimento di Ladispoli - Terzo Binario News

Accoglimento della memoria difensiva e dissequestro degli ombrelloni e dei lettini sequestrati questa estate dalla Capitaneria di Porto allo stabilimento Malecon di Ladispoli.

La vicenda era avvenuta nel mese di luglio quando la Guardia Costiera quando la Guardia Costiera di Civitavecchia aveva posto sotto sequestro 9 lettini e sei ombrelloni dello stabilimento, in quanto per gli ufficiali lo stabilimento aveva pre posizionato l’attrezzatura senza che il cliente fosse presente, violando così l’art. 5, comma 8, del Regolamento Regionale 12 agosto 2016.

In sua difesa l’amministratore unico della società aveva spiegato che “i clienti per i quali si era provveduto al posizionamento dei lettini e degli ombrelloni, avevano già pagato il corrispettivo richiesto ed al momento dell’accesso degli organi di controllo si trovavano all’interno del Bar per consumare la prima colazione”. L’amministratore ha inoltre depositato copia degli scontrini rilasciati il giorno 22 luglio 2018, dalle ore 07:42 alle ore 08:58 (estratti dal giornale elettronico della società) dai quali risulta che alle ore 09:00 erano stati
affittati e posizionati sull’arenile almeno quindici lettini attrezzi (al costo di € 5,00 cadauno) mentre l’accertamento dell’Ufficio Marittimo è stato eseguito alle ore 10:00.

Pertanto è stata accolta l’opposizione del verbale della società oltre al dissequestro di lettini e ombrelloni.

Pubblicato giovedì, 13 settembre 2018 @ 06:18:14     © RIPRODUZIONE RISERVATA