Coronavirus: 225 passeggeri da Bangladesh controllati a Fiumicino, 14 con sieroprevalenza pari al 6,2 per cento - Terzo Binario News

Eseguiti i tamponi, domani i risultati

“Su 225 passeggeri del volo speciale diretto in arrivo da Dacca a Roma Fiumicino al momento sono risultati 14 con sieroprevalenza pari al 6,2%. Sono stati eseguiti i tamponi e domani ci saranno i risultati”. Questo quanto riferito dall’Unità di crisi nella serata di lunedì 6 luglio.

“I passeggeri del volo sono stati posti tutti in isolamento. Le operazioni si sono svolte in totale sicurezza e collaborazione anche attraverso i mediatori culturali con particolare attenzione ai nuclei familiari e ai bambini. Si desidera ringraziare Aeroporti di Roma (ADR), l’USMAF e le Forze di Polizia nonché la Asl Roma 3 e le otto unità mobili USCA-R con il coordinamento dell’Istituto Spallanzani che stanno consentendo l’applicazione della ordinanza regionale”.

Durante la giornata odierna, nell’ambito delle ulteriori misure di prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-2019, la Regione Lazio ha emesso un’ordinanza per aumentare i controlli sui voli speciali provenienti da Dacca. Lo comunica in una nota la Regione Lazio.

In particolare l’ordinanza prevede che:

•          i passeggeri dei voli speciali provenienti da Dacca (Bangladesh) e autorizzati dall’Enac siano sottoposti, al loro arrivo, al test sierologico e a quello molecolare, affinché venga verificata tempestivamente l’eventuale positività e limitata la circolazione del virus

•          l’attività di esecuzione dei test sarà condotta dalla ASL RM3, territorialmente competente, avvalendosi anche della collaborazione delle USCAR

•          la ASL è tenuta ad assicurare che, nelle more dello svolgimento dei test e in mancanza di adeguata idoneità alloggiativa utile ad osservare l’isolamento fiduciario, le persone siano ospitate presso idonea struttura ricettiva, anche alberghiera, garantendo l’isolamento per il tracciamento necessario.

Sempre oggi, come riferito da Alessio D’Amato, assessore regionale alla Sanità, è stato registrato un dato di 19 casi positivi, 13 di questi sono casi di importazione (12 del Bangladesh) con un nuovo decesso nelle ultime 24 ore. A Roma città sono stati 14 i nuovi casi.

“Dei nuovi casi giornalieri – ha continuato D’Amato – si registrano 12 casi di nazionalità Bangladesh e di questi 9 hanno un link correlabile con i voli internazionali provenienti da Dacca. Nella Asl Roma 1 dei sette casi odierni sono sei i casi riferiti a persone di nazionalità del Bangladesh che hanno un link correlabile con i voli già attenzionati provenienti da Dacca. Di questi sei nuovi casi quattro vivono in un unico domicilio. Nella Asl Roma 2 si registrano 6 casi tutti di nazionalità Bangladesh e di questi tre hanno un link correlabile con i voli già attenzionati provenienti da Dacca e i restanti tre casi sono giunti al pronto soccorso dell’ospedale Pertini.”

Pubblicato lunedì, 6 Luglio 2020 @ 23:02:52     © RIPRODUZIONE RISERVATA