Comuni del Lago a raduno domenica per spiegare il compostaggio - Terzo Binario News

Il progetto COMpostaggio LOCale (COMLOC), che vede protagonisti i comuni di Bracciano (capofila), Anguillara Sabazia, Bassano Romano, Canale Monterano, Oriolo Romano, Trevignano, è stato finanziato dalla Regione Lazio nel quadro del bando regionale “Misure a favore delle attività di compostaggio e autocompostaggio per la riduzione della frazione organica per i Comuni del Lazio e Roma Capitale”.

Il progetto COMLOC è stato finanziato per 1.059.800,00 euro arrivando settimo in graduatoria su 135 progetti finanziati.

Il Bando prevede l’obiettivo di incoraggiare e sostenere interventi volti alla prevenzione della generazione di rifiuti urbani ed alla raccolta differenziata e recupero di quelli prodotti da parte dei Comuni o delle loro forme associative.

Il compostaggio della frazione organica dei rifiuti urbani, attraverso le sue differenti forme (autocompostaggio, compostaggio di comunità, compostaggio locale, compostaggio industriale), è considerato attività di recupero dei rifiuti; l’autocompostaggio, il compostaggio di comunità, nello specifico, vengono promossi in quanto contribuiscono alla riduzione della quantità di rifiuto organico intercettabile dal sistema di raccolta differenziata presente nel territorio e costituiscono, insieme al compostaggio locale, forme di trattamento in loco (compostaggio di prossimità) della frazione organica dei rifiuti urbani.

Il progetto COMLOC vuole adottare le più moderne tecnologie con l’acquisizione di attrezzature per il compostaggio facendo uso di un bando della Regione Lazio destinato ai Comuni. Insieme all’acquisizione di beni è prevista una campagna di sensibilizzazione, formazione e monitoraggio. Lo scopo è di portare dall’attuale 13,8%% al 25% la popolazione servita dal compostaggio di prossimità.
“Il comune di Anguillara Sabazia ha partecipato al bando con la progettazione di 3 compostiere elettromeccaniche nei quartieri di Albucceto, Colle dei Pini (loc. Barattoli) e Colle Sabazio. Inoltre è stato finanziato anche l’acquisto di 400 composterie domestiche in plastica e ulteriori 400 compostiere domestiche ribaltabili.
Il progetto preliminare, finanziato dal bando, deve oggi essere completato dalla progettazione esecutiva che deve comprendere l’esatta determinazione dei siti di compostaggio, i meccanismi di distribuzione delle compostiere ecc. Vogliamo che questa fase comprenda il coinvolgimento della cittadinanza per giungere ad una progettazione il più possibile partecipata”.

Per questo abbiamo organizzato l’evento il 09 dicembre 2018 alle ore 11:00 presso la Sala dell’Archivio Storico del Comune di Bracciano, aperto a tutti i cittadini interessati.

Pubblicato giovedì, 6 Dicembre 2018 @ 16:42:35     © RIPRODUZIONE RISERVATA