Civitavecchia, mense scolastiche gratis agli esuli ucraini • Terzo Binario News

Si sta anche cercando di reperire fondi per i libri di testo

A causa del perdurare del conflitto in Ucraina e del conseguente esodo di sfollati verso l’Italia, in conformità alle previsioni del D.P.C.M. nr. 89 del 15.04.2022, l’Ufficio Pubblica Istruzione si è fatto parte proattiva al fine di favorire l’integrazione scolastica degli studenti in fuga dalla guerra.

Per l’anno scolastico 2022/2023, ai minorenni ucraini verrà assicurata l’iscrizione presso le scuole cittadine e si è deliberata l’esenzione totale dalla corresponsione delle tariffe del servizio di Refezione Scolastica per i bambini fuggiti dall’Ucraina a causa della guerra, accolti/ospitati nel territorio comunale, e iscritti nelle scuole dell’infanzia, primarie e nelle scuole secondarie di primo grado cittadine.

Pertanto, i bambini ucraini iscritti a tempo pieno nelle scuole cittadine, usufruiranno dell’esenzione totale dal pagamento della mensa per l’intero anno scolastico 2022/23.

Per consentire agli stessi, altresì, la fornitura gratuita dei libri di testo, è in corso un’attività di sensibilizzazione sia del ministero dell’Istruzione che della Regione Lazio affinché siano determinati i fondi da destinare all’accoglienza allo studio a favore degli esuli ucraini.

Nel contempo, il ministero dell’Istruzione ha già reso noto che sono previsti fondi da destinare alle istituzioni scolastiche quale primo sostegno nel delicato compito di accoglienza e integrazione, nonché per l’apertura di un’apposita funzionalità per monitorare la dimensione del coinvolgimento delle istituzioni scolastiche con le iscrizioni dei bambini e ragazzi al fine di valutare le successive azioni di competenza, tra le quali il finanziamento per l’accoglienza.

Pubblicato sabato, 13 Agosto 2022 @ 09:30:00     © RIPRODUZIONE RISERVATA