Civitavecchia i consiglieri Pd: "Cozzolino in affanno, apposta risponde male" - Terzo Binario News

“Non stupisce che il sindaco durante l’ultimo Consiglio Comunale abbia assunto più volte un atteggiamento poco consono con il suo ruolo istituzionale. Quasi certamente la fatica di arrampicarsi sugli specchi per giustificare situazioni imbarazzanti deve averlo stremato ed indotto a tale comportamento.

Costretti, lui e la sua maggioranza, a votare la costituzione di una commissione di indagine sulla scottante problematica del forno crematorio, ha cercato di ridimensionare la carica inquinante derivante dalle cremazioni mettendola in correlazione con quella della centrale a carbone, quasi che questo potesse giustificare la mancata promessa elettorale di non introdurre nessuna ulteriore fonte inquinante a Civitavecchia.
Come se non bastasse è stata riconosciuta dalla Segretaria Comunale, dottoressa Cordella, la validità della nostra richiesta di avviare un’azione di responsabilità nei confronti dell’ex amministratore di Civitavecchia Infrastrutture, nominato dal sindaco, per aver fatto fallire una società del comune in attivo.
Avevamo presentato questa richiesta mesi orsono ma la maggioranza, nel puerile tentativo di evitare questa imbarazzante discussione, aveva chiesto di valutare questa problematica nelle commissioni consiliari competenti con l’impegno di farlo in tempi brevi.
Impegno da 5 stelle si potrebbe dire visto che, anche questo, come molti altri impegni di questa amministrazione, è stato disatteso. Nessuna commissione, nessuna discussione, nulla di nulla, alla faccia della trasparenza e dell’onestà che sbandierano solo a parole.
Va sottolineato, inoltre, che la richiesta di un’azione di responsabilità nei confronti dell’amministratore della società, era contenuta nella relazione di accompagnamento al bilancio del collegio dei revisori del Comune e dunque avrebbe già dovuto essere compito del Sindaco e dell’Amministrazione Comunale avviare tale azione.
Se ne sono ben guardati ma gli è andata male. L’azione di responsabilità si farà ed i cittadini sapranno, come trasparenza richiede, se questo amministratore scelto dell’amministrazione 5stelle ha, come ritengono i revisori, operato contro gli interessi della cittadinanza”.

Marco Di Gennaro (proponente la mozione in oggetto)
Marco Piendibene
Paola Rita Stella

Pubblicato venerdì, 12 Aprile 2019 @ 16:17:53     © RIPRODUZIONE RISERVATA