Civitavecchia, al via le api calesse - Terzo Binario News

Dal primo giugno è partito il nuovo servizio di ape calesse in città. Tre le zone dove gli stalli sono stati disegnati: piazza della Vita. Piazzale degli Eroi e in via Gabriele D’Annunzio, proprio di fronte alla Chiesa dell’Orazione e Morte. Si tratta di una delle eredità lasciate dall’amministrazione 5 Stelle ma l’istituzione del servizio non è stata fluida, anzi tutt’altro.

C’è voluto più di un anno affinché i tre ruote facessero la loro comparsa sulle strade di Civitavecchia (e almeno un paio per preparare il bando di assegnazione) perché alla categoria dei tassisti e dei noleggi con conducente questa novità non è mai andata giù almeno come l’ex assessore alla mobilità Enzo D’Antò l’aveva strutturata. Piuttosto lo scontro è stato talmente aspro che dalla categoria venne presentato un ricorso al Tar ritirato poi di fronte alla promessa – disattesa – dell’istituzione delle licenze stagionali a cui D’Antò non ha dato seguito. Il modello che si intendeva seguire era quello delle città turistiche come Ischia ma con il timore che le api diventassero dei taxi o ncc mascherati senza determinate garanzie e regolamentazioni. l’ex assessore, poco prima delle urne, assicurò sul fatto che i tre ruote seguissero percorsi stabiliti in base allo stallo dove i turisti si fossero recati.
Sul fronte sindacale, si attende l’insediamento della nuova amministrazione prima di procedere, anche se sembra difficile un blocco del servizio di fronte alle licenze già assegnate. Semmai la strada potrebbe essere ancora quella del giudizio amministrativo, sfruttando l’emendamento del Governo di fine 2018 che blocca l’emissione di nuove licenze per un anno in attesa dell’istituzione del registro nazionale.
Infine una curiosità: le api calesse non sono una novità assoluta per Civitavecchia. Infatti un giornale degli anni ‘60 ha immortalato un tre ruote in servizio proprio di fronte alla stazione nell’attuale piazzale Matteuzzi. Segno che già in passato si era pensato a questa soluzione, con una città molto diversa da quella attuale.

Pubblicato sabato, 15 Giugno 2019 @ 08:16:10     © RIPRODUZIONE RISERVATA