Cerveteri, "Mille e una Shahrazad" alla sala Ruspoli - Terzo Binario News

Cerveteri celebra Shahrazad, l’eroina del famoso libro “ Le mille e una notte”, con una Mostra di pittura “Le mille e una Shahrazad in programma alle Sale Ruspoli il 25 e il 26 maggio prossimo. Il tributo degli artisti del territorio al capolavoro letterario dimostra che la cultura si esprime con un linguaggio universale, supera i generi e diventa il bagaglio di cui tutti noi abbiamo bisogno, oggi come ieri.

La vicenda di Shahrazad ci torna nella mente dai ricordi dell’infanzia: un malvagio sultano fa uccidere al mattino le spose con le quali trascorre una sola notte. Shahrazad, saggia e colta, si promette sposa per porre fine alla strage e riesce con l’aiuto di interminabili racconti a convertire il suo re all’amore e al rispetto di tutte le donne.

Le storie che narra toccano temi e valori universali e, in tal senso, parlano ai contemporanei come tutte le favole di Esopo a Rodari. È in questo senso che Shahrazad è un’eroina moderna: ci ricorda che la cultura sconfigge la scimitarra e la vita prevale sulla morte.

Ricordiamo che con lo straordinario libro di novelle nel passato si sono confrontati artisti di prim’ordine: tra gli altri da Dore’ a Chagall nella pittura, Rimski-Kersakov nella musica, Pasolini e Cerami nel cinema e nel teatro. Quindi misurarsi con la letteratura tramite gli strumenti di altre espressioni artistiche è un’operazione culturale sempre meritoria.

Arricchisce di nuove prospettive il patrimonio ereditato e offre un contributo alla diffusione della bellezza e alla crescita delle persone.
Alla Mostra dedicata a Shahrazad partecipano 23 artisti di Cerveteri e del territorio circostante che hanno realizzato circa 40 opere con formati, stili e tecniche diverse ma tutte animate dalla passione e dal talento.

La Mostra di pittura, tuttavia, si avvale anche di altri apporti espressivi ed artistici. Sabato 25 alle 17, al vernissage, dopo il saluto delle autorità comunali è prevista la proiezione di un video sul tema realizzato da Daniele Conca e una riflessione sulle opere esposte da parte del prof. Armando Profumi. Domenica 26, invece, alle ore 17 i musicisti Emanuela Chiodi al pianoforte e Eros Mele al clarinetto suoneranno al fianco della Compagnia Traccedarte in una pièce teatrale con la regia di Maria De Luca e l’adattamento del testo di Ugo Menesatti.

L’evento è patrocinato dal Comune di Cerveteri ( Assessorato alle politiche culturali) ed è stato organizzato dal delegato all’arte del Comune, prof.arch. Roberto Cortignani insieme all’architetto e pittrice Anna Tonelli, ideatrice del tema, che ha curato in gran parte la Mostra alla quale la cittadinanza è invitata a partecipare.

Pubblicato venerdì, 17 Maggio 2019 @ 10:46:57     © RIPRODUZIONE RISERVATA