Cerveteri, i ragazzi di Cherobyl sul gommone della Prociv - Terzo Binario News

Si rinnova anche quest’anno a Cerveteri l’iniziativa solidale che vede protagonista il Gruppo Comunale di Protezione Civile di Cerveteri con i bambini oncologici provenienti dalla periferia di Chernobyl, zona tristemente nota per il più grande disastro nucleare della storia mondiale di cui ancora oggi sono ben visibili le conseguenze sulle zone limitrofe.

Questa mattina, il Gruppo Volontario coordinato dal Funzionario Renato Bisegni, insieme all’Associazione Aspettando un Angelo, ha offerto a nove piccoli ospiti, nove dolci e simpatici bambini, una meravigliosa esperienza in mare a bordo di un gommone guidato proprio dallo stesso Bisegni.
“È forte il legame che unisce la nostra città e la realtà di Chernobyl – ha dichiarato il Sindaco Alessio Pascucci – sono tante infatti, da anni, grazie anche ad altre realtà associative del territorio ed Enti Civili e Militari che mettono a disposizione tempo, mezzi, personale e professionalità, le iniziative organizzate in favore dei bambini provenienti da questa zona così fortemente ancora contaminata dal disastro nucleare del 1986. In questi giorni che i bambini di Chernobyl trascorreranno nel nostro territorio, sono state organizzate tante iniziative, pensate proprio per far vivere loro alcuni giorni di relax in un territorio con un clima ed un ambiente più pulito, a stretto contatto con il mare, tra gioco, divertimento, istruzione e la buona cucina del nostro litorale”.
“Per la nostra città è motivo di grande orgoglio poter ospitare questo progetto anche quest’anno – prosegue il Sindaco Alessio Pascucci – vedere i sorrisi e gli sguardi di sorpresa, di meraviglia e di gioia di questi bambini in questi pochi giorni di permanenza, non solo ci rallegra, ma ci insegna quanto a differenza loro possiamo ritenerci fortunati di vivere in un territorio così ricco di risorse e di eccellenze come il nostro. Con l’occasione, ci tengo a ringraziare tutto il Gruppo dei Volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile che come sempre ha messo a disposizione dell’iniziativa il proprio tempo, la propria passione e dedizione verso il prossimo, anche in giorni come questi dove continuano in maniera ininterrotta i progetti di Mare Sicuro a Campo di Mare e i servizi di assistenza e sostegno alla cittadinanza”.
Durante la mattinata, i piccoli ospiti della Protezione Civile di Cerveteri sono stati accolti per una piacevole pausa allo Stabilimento Balneare Il Tirreno, al Porticciolo dei Grottini, che ha reso ancor più unica la mattinata dei bambini offrendo gelati e leccornie varie.

Pubblicato venerdì, 13 Settembre 2019 @ 19:10:50     © RIPRODUZIONE RISERVATA