Cerveteri festeggia i 15 anni di Unesco con diversi appuntamenti - Terzo Binario News

Quindici anni fa Cerveteri diventava Patrimonio UNESCO. Per celebrare questo importante anniversario abbiamo in programma una lunga serie di iniziative che tra storia, arte, musica e visite guidate ci terrà compagnia per tutto l’anno. Dopo la straordinaria presenza di persone dell’incontro inaugurale, proseguono anche in questo weekend le iniziative.

Domani, sabato 11 maggio alle ore 17.30 l’Aula Consiliare del Granarone ospiterà la conferenza che di fatto apre il ciclo di conferenze dedicate alle campagne di scavo archeologico delle aree di pregio storico e culturale di Cerveteri.

Relatrice, la Dottoressa Maria Antonietta Rizzo, già funzionaria della Soprintendenza, che ha condotto e diretto numerose campagne di scavo a Cerveteri con particolare attenzione all’area urbana dell’antica Caere, nell’area sacra di Sant’Antonio. Molte sono state le sue pubblicazioni scientifiche tra le quali spicca lo studio e la ricerca dedicata ai complessi ceretani di età orientalizzanti dal titolo: “Principi etruschi. Le tombe orientalizzanti di San Paolo di Cerveteri” oggetto appunto della conferenza di domani.

“Quest’anno per Cerveteri è un anniversario importante, un importante pezzo di storia – ha dichiarato l’Assessore alla Promozione e Sviluppo Sostenibile del Territorio Lorenzo Croci – era il 2004 quando venivamo dichiarati Patrimonio UNESCO. Da quel giorno Cerveteri è cambiata molto e il Patrimonio Archeologico e Artistico, grazie anche ad un lavoro congiunto molto forte tra Amministrazione, Soprintendenza e Associazioni di Volontariato Archeologico, è diventato un vero e proprio punto di eccellenza di tutto il Lazio”.

“Per tutto il 2019 saranno tanti gli appuntamenti per festeggiare l’Anniversario dall’ingresso UNESCO della nostra Città – prosegue Croci – concerti, visite guidate e aperture straordinarie, conferenze, arte. Sarà un anno davvero straordinario di eventi, davvero da non perdere”.

Domenica 12 maggio inoltre, alle ore 9:30, dopo il rinvio della scorsa settimana dovuto al maltempo, al piazzale della Necropoli della Banditaccia si rinnova l’appuntamento con “Sentieri Etruschi: inaugurazione del Sentiero Carlo Doddi”, un evento a cura del GAR – Gruppo Archeologico Romano, Ogniquota e FederTrek.

Pubblicato venerdì, 10 Maggio 2019 @ 11:32:51     © RIPRODUZIONE RISERVATA