Cerveteri, Belardinelli contro Pascucci: "Intervento poco edificante contri alcuni dipendenti comunali" - Terzo Binario News

Tiene banco a Cerveteri la discussione che riguarda il personale del comune. A sollevare la questione la consigliera di Fratelli d’Italia Annalisa Belardinelli.

Il problema del comune di Cerveteri e di tanti altri comuni d’Italia è quello del precoce svuotamento causato da Quota 100. I comuni che avevano graduatorie sguarnite e che quindi non avevano fatto di recente concorsi ora si trovano in grossa difficoltà a rimpiazzare le figure che sono andate in pensione. Di seguito la posizione della consigliera Belardinelli espressa sui social.

Ieri sera (lunedì scorso ndr.) in Consiglio comunale abbiamo ascoltato un poco edificante intervento del Sindaco Pascucci contro alcuni dipendenti comunali che, a suo dire, avrebbero rallentato la macchina amministrativa. Adesso sarebbero loro i responsabili dei suoi fallimenti amministrativi! Ho ricordato al Sindaco che nel nostro comune ci sono molti dipendenti assunti ben 16 anni fa con la qualifica B3 che oggi hanno ancora la stessa qualifica, per i quali non è stata prevista finora alcuna progressione verticale, e nonostante questo tutti i giorni svolgono funzioni ben al di sopra della loro qualifica.

Questi dipendenti avrebbero potuto crescere professionalmente, affiancare coloro che sono andati in pensione e magari poi sostituirli al meglio. E invece no, come al solito, i nostri amministratori seguendo il loro modus operandi, sono corsi ai ripari solo quando si è presentata l’emergenza ed oggi vengono a raccontarci che l’unica soluzione possibile era ricorrere allo strumento della mobilità o attingere a graduatorie di altri comuni che hanno fatto i concorsi.

Come mai questi enti sono riusciti a fare i concorsi, mentre da noi, a sentire il sindaco ed il vice sindaco, la strada dei concorsi non sembra percorribile?! La verità è che questa amministrazione, da ormai 7 anni e mezzo, cerca di tamponare le numerose emergenze create dalla loro incapacità amministrativa e dall’assenza assoluta di programmazione in ogni settore. Sono riusciti addirittura ad arrivare a negare una degna sepoltura ai nostri defunti! In tutto questo non abbiamo sentito la voce dei consiglieri di maggioranza che ormai sono ridotti a fare i curatori fallimentari del fallimento dell’amministrazione Pascucci! Un plauso alla consigliera Linda Ferretti che ha avuto il coraggio di dissentire da questo immobilismo e venire a sedere nei banchi dell’opposizione.

Pubblicato mercoledì, 18 Settembre 2019 @ 08:06:29     © RIPRODUZIONE RISERVATA